Ice Music Festival, il programma dell’evento di Tim Linhart

ice-music-festival

Saranno i Bastard Sons Of Dioniso ad inaugurare il singolare festival nel teatro scavato nel ghiaccio

Una serie di concerti all’interno di un teatro-igloo da 200 posti scavato all’interno del ghiacciaio della Presena, a Passo Tonale. Sarà un’esperienza particolare e suggestiva per coloro che riusciranno a partecipare agli eventi dell’Ice Music Festival, che prende il via sabato 5 gennaio con il concerto dei Bastard Sons Of Dioniso. L’idea è partita dall’artista americano Tim Linhart, che da decenni lavora con il ghiaccio in tutte le sue forme. Oltre al teatro, un ambiente magico, con i riflessi delle luci, l'acustica dei suoni ed un clima “particolare”, gli altri protagonisti saranno gli strumenti, che saranno di ghiaccio anche quelli. Sembra impossibile poter costruire con il ghiaccio strumenti che suonano perfettamente, con una sonorità tutta da scoprire, capaci di restituire le emozioni che solo i grandi musicisti sanno regalare. E invece si tratterà di un'orchestra a tutti gli effetti, composta da sedici strumenti: è la sfida vinta da Linhart, una storia che è arrivata in tutto il mondo. Strumenti del freddo per una musica che riscalda ed emoziona.

I concerti

L’Ice Music Festival ha un calendario di concerti che spazia dalla classica al jazz, interpretati da artisti di fama internazionale rigorosamente attraverso gli strumenti di ghiaccio. I concerti sono fruibili da sciatori e non, perché l'igloo è raggiungibile comodamente con la modernissima cabinovia che parte da Passo Tonale. Ogni settimana sono previsti quattro concerti: il giovedì alle 15 e alle 16.30, il sabato alle 16 e alle 18. Il giovedì sarà riservato alla Ice Music Orchestra, formata dai musicisti della “Piccola Orchestra Lumière”. L’ensemble presenterà un programma che attraversa i grandi temi della musica classica da Vivaldi a Cajkovskij, con incursioni nella musica popolare ed alcuni brani inediti ed originali, appositamente creati per l'Ice Music Festival. Questi i componenti dell'orchestra: Priyanka Ravanelli (ice-violin), Luca Martini (ice-viola), Nicola Segatta (ice-cello), Nicola Ziliani (ice-double bass), Camilla Finardi(ice-mandolin), Olmo Chittò (ice-percussions). Il sabato, invece, spazio ai concerti degli ospiti che costelleranno il festival con quindici appuntamenti da non perdere.

Ospiti e programma

Questo il programma completo dell’Ice Music Festival:

  • Sabato 5 gennaio – Bastard Sons Of Dioniso
  • Sabato 12 gennaio – Loris Vescovo
  • Sabato 19 gennaio – Mirko Pedrotti
  • Sabato 26 gennaio – Alborada String Quartet
  • Sabato 2 febbraio – Cristina Donà & Ice Music Trio
  • Sabato 9 febbraio – Pasquale Mirra & Ice Music Trio
  • Domenica 10 febbraio – Magnetic String
  • Sabato 16 febbraio – Patrizia Laquidara
  • Sabato 23 febbraio – Emanuele Lapiana Quartet
  • Sabato 2 marzo – Roberto Taufic & Ice Music Trio
  • Sabato 9 marzo – Radiottanta
  • Sabato 16 marzo – Rolando Biscuola & Ice Music Trio
  • Domenica 17 marzo – Naomi Berrill Trio
  • Sabato 23 marzo – Albert Hera & Ice Music Trio
  • Sabato 30 marzo – Ice Music Party

I biglietti

I biglietti sono in vendita online sul sito www.pontedilegnotonale.com e presso le biglietterie impianti di Passo Tonale, Ponte di Legno e Temù. Sono previste quattro possibilità per chi desidera partecipare ad uno dei concerti:

  • Concerto: 20 euro
  • Concerto più biglietto di andata e ritorno sulla cabinovia Paradiso: 30 euro
  • Concerto più cena tipica al rifugio Passo Paradiso: 50 euro
  • Concerto più biglietto di andata e ritorno sulla cabinovia Paradiso e cena tipica al rifugio Passo Paradiso: 60 euro