Lucca Comics & Games accoglie le Winx e la loro poetica, tra musica e magia

Inserire immagine

Arrivano le fatine al Lucca Comics & Games . Protagoniste, in più momenti, sono le Winx , creature fantastiche rigorosamente Made in Italy prodotte da Rainbow . Seminano polvere di magia e musica, il nostro racconto

(@BassoFabrizio)

Le fatine più famose del terzo millennio conquistano Lucca e il Lucca Comics & Games. Tra pochi mesi le creature di Igino Staffi (fondatore, presidente e amministratore delegato di Rainbow) festeggiaranno i loro primi 15 anni di magia. Lucca, con le sue mura, con il suo fascino, con la sua invasione multicolore di gente, è un buon anticipo prima della grande festa. Nella storia di Bloom, Stella, Flora, Aisha, Musa e Tecna ci sono 16 colonne sonore, una compagnia bella che non sente il trascorrere del tempo e che a Lucca di tanto in tanto riecheggiavano nel centro storico, dove a ogni angolo sembra di sentire sulla testa scendere polvere di stelle. La prima colonna sonora risale al 2005 e porta la firma, nei testi e nelle musiche, di Angelo Poggi e Giovanni Cera. La voce è di Lucia Miccinilli. L'album include anche la sigla di apertura in lingua inglese. Nel 2007 le Winx si regalano una bella sorpresa, questa volta, come raccontano, sono loro le prime a essere vittime di una magia: infatti nella colonna sonora di Winx Club - Il Segreto Del Regno Perduto l'ultima canzone, che si intitola All the magic, è cantata da Natalie Imbruglia e le musiche sono di Gary Clark. Una sorpresa per i fan arriva nel 2009 quando alle sonorità di Winx Club in Concerto viene abbinato un secondo cd con la formula del karaoke. E possiamo confermare che ha avuto un eco lungo fino a oggi che porta allegria dentro le mura cinquecentesche della città toscana. L'ultimo disco è del 2016 e si intitola Winx Club - Magiche Canzoni.

Rainbow e Lucca Comics & Games: nell’edizione dedicata al Made in Italy due grandi realtà italiane del mondo dell’entertainment si uniscono per celebrare i successi di Winx Club, brand evergreen che nel 2019 compirà 15 anni. Ed i festeggiamenti delle fatine iniziano proprio al Festival. Una mostra a loro dedicata verrà inaugurata al Festival: allestita al Family Palace (Real Collegio, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19), ripercorrerà la storia delle Winx dagli esordi fino a oggi, e guiderà i fan nel loro magico mondo tra storie, curiosità, disegni inediti, novità ed attività interattive. La mostra si sposterà poi a Milano, e proseguirà nei paesi europei nel 2019.

Il primo novembre è stato assegnato il premio per il contest 15 anni di Winx, i cui partecipanti hanno realizzato un’illustrazione ispirata al mondo delle fatine, secondo il proprio stile. Un’opportunità per favorire la valorizzazione e l’inserimento nel mondo dell’editoria e dell’animazione italiana ai giovani talenti del disegno animato. All’autore vincitore dell’opera più meritevole (che verrà pubblicata anche sul Winx Club Magazine) verrà assegnata una borsa di studio per il Master di Concept Art  alla Rainbow Academy di Roma, Scuola di Animazione 3D, Visual Effects e Games.

Ogg venerdì 2 novembre, l'incontro con le Winx al Real Collegio e poi una parata che terminerà sul palco centrale del festival con il magico saluto delle fatine. Il successo mondiale delle Winx non conosce arresti e difficoltà: al contrario. Dal loro esordio con la prima serie il 28 gennaio 2004 le fatine Bloom, Stella, Flora, Aisha, Musa e Tecna, hanno conquistato e fatto crescere intere generazioni di bambine di ogni latitudine del mondo, grazie alla loro magia e ai valori quali amicizia, positività, generosità e impegno, di cui da sempre si fanno ambasciatrici.

Le Winx sono diventate a tutti gli effetti un evergreen, un brand classico, una realtà di portata internazionale, ma allo stesso tempo costituita da traguardi tutti italiani, dai primi disegni a mano realizzati da Iginio Straffi sino all’animazione in 3D con effetti speciali di elevatissima qualità realizzati negli studi di Rainbow CGI. Il brand Winx Club è distribuito in più di 100 paesi e contribuisce ad alzare l'orgoglio italiano in tutto il mondo.