Vasco Brondi chiude il progetto Le Luci Della Centrale Elettrica

Vasco Brondi, Le Luci della Centrale Elettrica
@Kikapress

La fine del progetto Le Luci Della Centrale Elettrica, ad annunciarlo un post di Vasco Brondi sui social

Vasco Brondi ha annunciato le fine del suo progetto Le Luci Della Centrale Elettrica. Sono passati dieci anni da quando tutto è iniziato, celebrati nel nuovo album in uscita domani 5 ottobre 2018: “2008/2018, tra la via Emilia e la Via Lattea”. L’ultimo doppio disco, un tour di presentazione nei teatri di tutta Italia, e poi tutto si chiude per «ripartire in altre direzioni».

La fine delle Luci

Le Luci Della Centrale Elettrica è il nome del progetto musicale dietro cui, per dieci anni, si è “nascosto” il cantautore ferrarese Vasco Brondi. Dopo una omonima demo autoprodotta, l’album d’esordio “Canzoni da spiaggia deturpata” è uscito a maggio 2008, prodotto da Giorgio Canali e Manuele Fusaroli. Il disco riceve subito numerosi riconoscimenti, tra cui la Targa Tenco 2008 come “migliore opera prima” dell’anno. Nel corso del tour, alla formazione live de Le Luci Della Centrale Elettrica prendono parte alcuni dei musicisti più talentuosi della scena italiana, tra cui Enrico Gabrielli (Mariposa, Calibro 35) e Rodrigo D’Erasmo (Afterhours). Nel 2010 è stato pubblicato il secondo album “Per ora noi la chiameremo felicità”, seguito da “Costellazioni” (2014) e “Terra” (2017). Il 21 settembre 2018 è arrivato un nuovo singolo intitolato “Mistica”, contenuto nell’album-raccolta “2008/2018, tra la via Emilia e la Via Lattea” in uscita venerdì 5 ottobre 2018. Vasco Brondi e le sue Luci Della Centrale Elettrica sono stati un punto di riferimento per la scena indipendente e underground italiana, molti fan hanno ritrovato nelle sue parole la loro verità: precariato, crisi, una vita senza certezze e una perenne insofferenza che è disperata speranza e volontà di voler cambiare le carte in tavola. I testi di Brondi sono inscindibili dalla sua musica, protagonisti assoluti su arrangiamenti volutamente spogli.

Dieci anni tra la via Emilia e la Via Lattea

Venerdì 5 ottobre 2018 è il giorno d’uscita di “2008/2018, tra la via Emilia e la Via Lattea”, un doppio album firmato Le Luci Della Centrale Elettrica, raccolta e fine di dieci anni di carriera. Vasco Brondi ha condiviso un lungo post sui social, in cui annuncia la chiusura di questo suo progetto musicale: «con questo disco doppio per me si chiude il progetto Le Luci Della Centrale Elettrica. Non so ancora spiegarmi del tutto il motivo, ma è una cosa che percepisco con grande sicurezza e serenità. Sento oggi di poter chiudere un progetto nato all’improvviso e con stupore dieci anni fa e che si è evoluto tantissimo nel tempo, cambiando insieme a me, regalandomi anche un “futuro inverosimile”. È arrivato il momento di alleggerirsi, di ripartire in altre direzioni e di farlo senza questo nome, credo sia rispettoso non utilizzarlo solo come sostegno o scudo. Quando ho iniziato ero un ragazzino, sono cresciuto all’interno delle Luci e sono cresciuto in pubblico, e credo che questo processo sia giunto ad una fine». Tante cose sono cambiate in questi ultimi anni, e per Brondi è arrivato il momento di fare spazio ad altro «per la bellezza e la follia di ricominciare». Per ogni fine, un nuovo inizio.