Leonardo Di Caprio e Brad Pitt intervista esclusiva su Once Upon a Time in Hollywood VIDEO

Sono stati tra i più acclamati a Cannes 2019 . Si tratta di Brad Pitt e Leonardo DiCaprio . In questa intervista esclusiva ci svelano alcuni aneddoti di C'era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino . IL VIDEO

Once Upon a Time In Hollywood: le recensioni dei critici a Cannes 2019 Once Upon a Time in Hollywood: il nuovo trailer ufficiale del film di Tarantino Cannes 2019, lo speciale Cannes 2019: Margot Robbie conquista il red carpet Cannes, la premiere di “Once upon a time in Hollywood” di Tarantino. FOTO Cannes 2019, il meglio dai red carpet dell’ultima settimana

(@BassoFabrizio)

Il fermento è iniziato parecchi giorni prima. E' un po' come quando sai che accade qualcosa un tale giorno alla tale ora e cominci a sentire le farfalle nella pancia perché sai che sarà una cosa bella. E anche se non potrai esserci sai che ti porterà una emozione. Ora immaginate che è successo quando sono apparsi sul red carpet Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, due sex symbol, due attori che hanno costruito la storia del cinema, due uomini impegnati nella difesa del pianeta. Al loro fianco una abbagliante, bellissima Margot Robbie. E poi il regista che li ha messi insieme, che ha creato con la sua idea di film questo trio delle meraviglie, Quentin Tarantino. Il film è C'era una volta a Hollywood, al cinema arriverà dopo l'estate e proprio per questo tutto il cast si è impegnato a non lasciare trapelare indiscrezioni. Tutto un dico e non dico per tenere alta la curiosità senza togliere il pathos dell'attesa alla gente. Tutto questo e molto di più si respirava sul red carpet. Quando loro sono apparsi il popolo femminile ha tenuto un atteggiamento composto. Certo qualche urlo, qualche lacrima ma nell'insieme nessuna isteria. Tanto è vero che i due, seppur guardati a vista da mastodontiche bodyguard, si sono avvicinati alle transenne per qualche autografo e foto. Le fortunate che sono riuscite nell'impresa pare stiano facendo il tour dei santuari di Francia per ringraziare qualcuno lassù in alto che gli ha fatto sfiorare con mano la prova della sua esistenza. Ciò detto bisogna parlare di
C'era una volta a Hollywood e visto che il regista Quentin Tarantino ha imposto la regola del silenzio (a proposito di santuari) per capire che clima si respirava almeno sul set ci affidiamo alle parole dei due protagonisti, Brad Pitt e Leonardo DiCaprio.


Brad Pitt: Lavorare insieme è stato assolutamente automatico per noi, non riesco a descriverlo in nessuna altra maniera è stato molto semplice. Abbiamo riso molto inoltre siamo entrati nel settore più o meno nello stesso periodo, condividiamo molti punti di riferimento e conosciamo più o meno le stesse persone. Leo è veramente generoso, altruista, si nota anche nel film. 
Leonardo DiCaprio: La prima cosa che fa Quentin Tarantino oltre a farti leggere la sceneggiatura è darti una immensa back-story e biografia non solo dei personaggi singoli ma anche della loro relazione, della loro storia così dettagliata. Sono due outsider del cinema che provano a farcela inseguendo il successo ogni giorno. Io stesso sono cresciuto in questa città e ne capisco i riferimenti. Inoltre poter lavorare con Brad fin dal primo giorno ha aiutato la comprensione di chi fossero questi due uomini fin dal primo istante e di come si affidassero implicitamente l'uno all'altro per sopravvivere e farcela nell'industria cinematografica.