Alita - Angelo della battaglia, l'anteprima

Inserire immagine

Ispirato all'omonimo manga di culto di Yukito Kishiro, Alita - Angelo della battaglia  è un racconto di un viaggio alla ricerca di identità in un mondo dove le regole non sembrano avere più valore. Arriva al cinema il 14 febbraio (Fox ) ma potrete vederne in anteprima alcune scene mercoledì 13 febbraio alle ore 21.10 circa su Sky Cinema Uno subito dopo Cinepop

Un mondo strano quello di Iron City: il 99 per cento della popolazione si arrangia, l'1 per cento se la gode. Percentuali non diversa da tante realtà attuali in alcuni paesi. Ispirato all'omonimo manga di Yukito Kishiro, Alita - Angelo della battaglia è un racconto di un viaggio alla ricerca di identità in un mondo dove le differenze sociali hanno sproporzioni abissali. Arriva al cinema il 14 febbraio (Fox) ma potrete vederne in anteprima alcune scene mercoledì 13 febbraio alle ore 21.10 circa su Sky Cinema Uno subito dopo Cinepop. Il film è diretto da Robert Rodriguez e nel cast ci sono tra gli altri Rosa Salazar, Christoph Waltz, Jennifer Connelly, Mahershala Ali ed Ed Skrein

Il dottor Dyson Ito vive ad Iron City nel 2563 e come occupazione ripara cyborg nella propria clinica. In perenne ricerca di componenti fondamentali per il suo lavoro ispeziona la discarica, dove piovono i rifiuti dalla città sospesa di Zalem, il paradiso abitato dell'1 per cento della popolazione. Nella discarica Dyson Ito trova il corpo centrale di una ragazza cyborg che decide di innestare nel corpo, in realtà mai usato, che aveva preparato per sua figlia Alita. La ragazza non non sa nulla di sé, non ha memoria ma ha un requisito particolare: è un cyborg all'avanguardia di una tecnologia perduta e stidiata per combattere. Combattimento dopo combattimento riaffiorano i suoi ricordi. Decide dunque di entrare tra i cacciatori di taglie della città e poi nel giro dei temuti tornei di Motorball. Si innamora di un ragazzo umano che ambisce a raggiungere la mitica Zalem, luogo dove una forza demoniaca pare interessarsi ad Alita.