Viola Davis verrà premiata al Festival di Cannes 2022 con il Women In Motion Award

Cinema
©Getty

L'attrice e produttrice, da sempre in campo per i diritti delle minoranze, il 22 maggio riceverà il riconoscimento dedicato alle personalità che si sono impegnate per le donne nel campo del cinema 

Tra anteprime e serate di gala, il Festival di Cannes 2022 dedicherà uno spazio speciale al Women In Motion Award, il premio istituito dal 2015 dal gruppo Kering per le personalità che si sono distinte nell'affermazione del ruolo delle donne nel campo del cinema. Quest'anno l'ambito premio sarà assegnato a Viola Davis, cinquantaseienne attrice e produttrice statunitense il cui nome è associato non solo a grandi titoli cinematografici ma anche alla battaglia portata avanti da sempre a favore dei diritti delle minoranze e, appunto, delle donne. Viola Davis sarà premiata nel corso di una cena ufficiale il prossimo 22 maggio dai più alti rappresentanti della kermesse francese e dai vertici di Kering tra cui il presidente e Amministratore Delegato François-Henri Pinault.

Il Women In Motion Award, assegnato a Cannes dal 2015

approfondimento

Viola Davis: una vita e un film da protagonista

Un nuovo premio, tra quelli già prestigiosissimi acquisiti nel corso della sua brillante carriera, attende Viola Davis e anche questo celebra i traguardi ottenuti dall'attrice per la sua lotta per i diritti dei soggetti meno tutelati dalla società presente. L'attrice afroamericana è stata designata per il Women In Motion Award, premio assegnato da Kering da quando è diventato partner ufficiale del Festival di Cannes e che negli anni ha attribuito riconoscimenti alle donne che hanno offerto il loro contributo alla battaglia contro la violenza e le disuguaglianze in nome della parità di genere in campo cinematografico, nella fotografia, nella letteratura e nelle arti in generale.
Viola Davis segue la folta schiera dei vincitori dello speciale Award che lo scorso anno è stato assegnato a Salma Hayek, attrice, produttrice e moglie di Pinault. Quest'ultimo, Pierre Lescure e Thierry Frémaux, rispettivamente Presidente e Direttore Esecutivo del Festival di Cannes, accoglieranno la Davis sul palco per la serata di premiazione che sarà occasione per un dibattito sulla presenza e sul valore delle donne nell'industria cinematografica, temi su sui sono stati compiuti grandi passi in avanti ma per i quali c'è ancora molto da fare.

Tutti i premi vinti da Viola Davis

approfondimento

Festival di Cannes 2022, a Forest Whitaker la Palma d'Oro d'Onore

Viola Davis è una delle attrici internazionali più autorevoli dell'epoca presente cui sono stati attribuiti moltissimi titoli, tra cui quello di personalità tra le cento più influenti al mondo da Time Magazine nel 2012. Lunghissimo è l'elenco dei riconoscimenti nell'ambito della recitazione dove ha ottenuto la cosiddetta tripla corona che si concretizza nella vittoria di un Oscar (nel 2017 come attrice non protagonista del film Barriere), un Emmy (nel 2015 per la serie drammatica Le regole del delitto perfetto) e un Tony Award (quest'ultimo vinto due volte, nel 2001 per King Hadley II e nel 2010 per Fences). A questi, vanno aggiunti un Bafta e un Golden Globe (nel 2017 sempre per Barriere) e ben sei Screen Actors Guild Award, tra cui spiccano quelli per The Help (2012) e Ma Rainey's Black Bottom (2021), tutti giunti nel corso di una carriera che ha donato alla Davis le soddisfazioni che non ha ricevuto nel corso di un'infanzia e un'adolescenza difficile, spesa a battersi per i diritti civili degli afroamericani e non solo.

Spettacolo: Per te