Festival del Cinema di Venezia, la cerimonia di apertura in streaming

Cinema
©Getty

L'iniziativa senza precedenti nasce dal desiderio di offrire un gesto di concreta solidarietà all'industria del cinema duramente colpita dalla crisi generata dal Coronavirus. Lo streaming è previsto nelle sale cinematografiche italiane il 2 settembre

 

La Biennale di Venezia ha annunciato che, grazie alla collaborazione con l'Anec - Associazione nazionale esercenti cinema, con la Rai Radio Televisione Italiana e Rai Gold - Rai Movie, la cerimonia di apertura della 77esima Mostra internazionale d'arte cinematografica, che si svolgerà mercoledì 2 settembre 2020 in Sala Grande (Palazzo del Cinema, Lido di Venezia), sarà trasmessa in diretta nelle sale cinematografiche italiane. "L'iniziativa senza precedenti - dichiara il direttore della Mostra, Alberto Barbera – nasce dal desiderio di offrire un gesto di concreta solidarietà all'industria del cinema, così duramente colpita dalla crisi generata dal Coronavirus (VAI ALLO SPECIALE) e, in particolare, all'esercizio cinematografico, elemento imprescindibile per la conoscenza, la fruizione e la circolazione dei film. Senza la visione collettiva che solo la sala può offrire nella sua compiutezza, verrebbe a mancare qualcosa di essenziale e costitutivo della nostra esperienza di spettatori a cui non possiamo in alcun modo rinunciare". 

approfondimento

Festival di Venezia 2020, gli ospiti internazionali che vedremo

"L'evento della trasmissione in diretta della cerimonia di apertura sarà arricchito da un altro momento straordinario e altrettanto importante - aggiunge il presidente dell'Anec - grazie alla disponibilità dei produttori e della casa di distribuzione, alcune sale aderenti all'iniziativa, previ accordi con 01 Distribution potranno proiettare in contemporanea con la presentazione a Venezia, il film di apertura fuori concorso, 'Lacci', diretto da Daniele Luchetti e interpretato da Silvio Orlando, Giovanna Mezzogiorno, Alba Rohrwacher, Laura Morante e Luigi Lo Cascio (Lacci, la prima clip del film di Daniele Luchetti). Il ringraziamento va al produttore Beppe Caschetto e a Paolo del Brocco e Luigi Lonigro per Rai Cinema - 01 Distribution. Alla realizzazione dell'evento contribuisce Cinemeccanica SpA, partner tecnico della Mostra del Cinema di Venezia e partner tecnico ufficiale ANEC, grazie ad un servizio che consentirà di trasmettere la manifestazione, in diretta e in qualità HD, attraverso una infrastruttura Internet in banda larga terrestre a cui i cinema si potranno collegare per effettuare la proiezione in sala sul grande schermo".

Tutte le misure anti-Covid del Festival
 

approfondimento

Festival di Venezia 2020, 18 film alla ricerca di un leone

Vista la situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia mondiale che ha colpito l’Italia e il mondo intero, la Biennale di Venezia ha elaborato un piano su più punti per la sicurezza sanitaria (SPECIALE CORONAVIRUS). All'area della Mostra del Cinema si accederà attraverso nove varchi lagunari attrezzati con sistemi di rilevazione della temperatura del pubblico e di quanti, a vario titolo, accederanno al Lido. Non sarà consentito l'accesso in caso di temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi. Le mascherine, obbligatorie, dovranno essere indossate in tutte le sale cinematografiche, sia durante la fila, che per l'accesso al proprio posto e durante le proiezioni; i posti a sedere saranno allestiti in modo da garantire il distanziamento sociale. Per tutto il pubblico e per tutti agli accreditati alla Mostra sarà obbligatoria la prenotazione online del posto in sala alle proiezioni, tramite il sito web della Biennale di Venezia. La biglietteria per il pubblico sarà esclusivamente online, in modo da evitare code. Anche il red carpet sarà all'insegna del rispetto del distanziamento sociale.

 

Un protocollo di salvaguardia sarà messo in atto per le delegazioni che accedono alla Sala Grande, sulle tribune e al photocall per i fotografi e in generale per tutte le altre attività; incontri e convegni avranno sedie numerate e accesso ridotto. Nessuna possibilità per i fan di assistere all'accesso delle delegazioni alla Sala Grande, per evitare assembramenti. L'area della Mostra avrà, come sempre, un servizio di pronto soccorso organizzato dalle autorità sanitarie locali a disposizione del pubblico. La maggior parte delle informazioni concernenti la Mostra sarà data ai visitatori in formato elettronico, riducendo la distribuzione di materiali stampati. Le delegazioni dei film saranno assistite per ogni necessità, i trasporti saranno organizzati ad hoc per evitare assembramenti, e sarà garantita l'assistenza per l'accesso ai servizi sanitari in caso di necessità. E' già in corso, infine, il monitoraggio della provenienza e tracciamento di tutti i partecipanti al Festival.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.