Sonic - Il film, la trama del film

Sonic – Il film giunge finalmente al cinema, dal 13 febbraio 2020, con Jim Carrey e James Marsden

Grande attesa per l’arrivo in sala di Sonic – Il Film. Si tratta di un nuovo progetto cinematografico che va a giocare con l’effetto nostalgia, particolarmente efficace in questo caso su una precisa generazione. Si tratta degli ormai ex bambini cresciuti a pane, Nintendo e Sega Mega Drive. Il 13 febbraio 2020 potranno ritrovare in sala il porcospino blu più famoso al mondo, in un film diretto da Jeff Fowler, con Jim Carrey, James Marsden e Neal McDonough, tra gli altri.

La trama di Sonic

Il film di Jeff Fowler è incentrato sul celebre personaggio dei videogames, Sonic. Questi è un alieno dal caratteristico colore blu, le cui forme richiamano quelle di un riccio. Può vantare un’incredibile velocità, che gli consente di effettuare degli impressionanti salti in alto. È inoltre un formidabile combattente e sfrutta l’energia cinetica per riuscire ad avere la meglio sui suoi avversari.

Sulla propria strada si ritrova uno scienziato pazzo, il Dr. Ivo Robotnik, interpretato da Jim Carrey, che proverà in tutti i modi a sconfiggerlo. Sonic non è però solo in quest’avventura, avendo trovato un validissimo alleato sul nostro pianeta. Si tratta di Tom Wachowski, interpretato da James Marsden. Questi è un agente di polizia di San Francisco, divenuto poi sceriffo di Green Hills, in Montana. Dovrà tornare a San Francisco per riuscire ad aiutare proprio Sonic, sfuggito alla cattura del governo, che intendeva acciuffare e studiare l’alieno, grazie alla sua velocità.

Sonic, cosa sapere

Il processo che ha portato alla realizzazione di Sonic – Il film è stato a dir poco lungo e tortuoso. Il tutto ha avuto infatti inizio nel 2013. Al tempo la Sony ottenne i diritti dalla Sega. Dopo tre anni ecco giungere nel gruppo di lavoro Tim Miller, noto per Deadpool e Terminator: Destino oscuro. Al suo fianco il regista Jeff Fowler, rimasto in cabina di regia fino a oggi, ovvero quattro anni dopo. Fowler fa così il suo debutto con un lungometraggio, dopo aver sfiorato l’Oscar con il corto Gopher Broke, nel 2005.

Nel 2017 però la Sony ha venduto il progetto alla Paramount, il che ha gettato nello sconforto i fan. Una mossa del genere preannuncia guai all’orizzonte o, almeno, forti ritardi. Le riprese si sono svolte tra l’estate e l’autunno del 2018, senza intoppi. La Paramount sembrava in grado di rispettare la data d’uscita in sala fornita, ovvero novembre 2019. Tutto è però cambiato con la pubblicazione del trailer ad aprile 2019. La società aveva accettato un look fotorealistico di Sonic, che però si è scontrato col volere dei fan. Aspre critiche sono piovute dal web, che ha ottenuto un rifacimento della pellicola. Sono stati dunque aggiunti altri 5 milioni di dollari al budget iniziale da 90 milioni, con slittamento a febbraio 2020. Un progetto dal grande costo, tenuto in piedi per ben sette anni da due case di produzione differenti. La parola ora spetta alla sala.