La Sirenetta, Disney festeggia i 30 anni con la versione Blu-ray Ultra HD 4K

Cinema

Andrea Cominetti

La_Sirenetta

Era il 1989 quando il cartone animato uscì nelle sale, realizzando un incasso di 84 milioni di dollari solo al box-office nordamericano

«La Sirenetta» compie 30 anni. E, per festeggiare al meglio l’importante anniversario, Disney ha deciso di riproporre - quantomeno in America - il classico animato in due diverse versioni. Prima in Digital HD, a partire dal 12 febbraio, poi, a distanza di qualche settimana, in Blu-ray Ultra HD 4K, con l’aggiunta, tra l’altro, di una serie di contenuti extra mai visti prima. In particolare, la famosa modalità «sing-along», karaoke, che permette agli spettatori di essere ancora più coinvolti nel viaggio dei personaggi. Questi, inoltre, avranno la possibilità di vedere anche le sessioni di registrazione originali, di esplorare tesori nascosti e fatti divertenti legati al film, oltre che di godere di una performance speciale di «Parte del tuo mondo», cantata completamente a cappella.

La trama del classico Disney


Prodotto da Walt Disney Feature Animation e diretto da Ron Clements e John Musker, «La sirenetta» (The Little Mermaid) è liberamente tratta dall'omonima fiaba di Hans Christian Andersen. Qui, Ariel, figlia minore del potente re del mare Tritone, da sempre affascinata dalla vita sulla terra ferma, salva da una tormenta il bel principe Eric, di cui s’innamora immediatamente. Al punto che, pur di rivederlo, la giovane decide di rivolgersi alla perfida Ursula, la «strega del mare», che per un bel paio di gambe le chiede in cambio la sua voce.

L’andamento al box-office


Durante la sua uscita in sala del 1989, «La sirenetta» realizza un incasso di 84 milioni di dollari solo al box-office nordamericano, il 64% in più di «Oliver & Company», il classico Disney di maggior successo da un decennio a quella parte. Ritornata poi nei cinema il 17 novembre 1997 (lo stesso giorno di «Anastasia», altro film d’animazione, ma della Fox Animation Studios), la pellicola incassa altri 27 milioni di dollari, da sommare ai quasi cento raccolti al di fuori degli Stati Uniti e del Canada. Per un incasso totale pari a 211 milioni di dollari.

I riconoscimenti ricevuti


Inoltre, nel gennaio 1990, il film ottiene tre nomination all'Oscar, diventando così il primo film d'animazione Disney a guadagnare una nomination agli Academy Awards da «Le avventure di Bianca e Bernie», datato 1977. Alla fine, la pellicola si porta a casa due riconoscimenti: per la miglior canzone («In fondo al mar») e la miglior colonna sonora. E proprio la colonna sonora, l’anno successivo, ottiene due premi alla 33esima edizione dei Grammy Award, vincendo come «Best Album for Children» e «Best Score Soundtrack for Visual Media». Un successo certificato anche dal numero di copie vendute: oltre due milioni, che, nel settembre 1990, permettono all’album di raggiungere il doppio disco di platino (a oggi, i dischi di platino sono diventati sei).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.