Glass chiude la trilogia con Bruce Willis e Samuel L. Jackson

M. Night Shyamalan torna dietro la macchina da presa per Glass  , l'ultimo capitolo della trilogia con Bruce Willis, Samuel L. Jackson e James McAvoy, in uscita in Italia giovedì 17 gennaio.

I migliori film con Bruce Willis

Giovedì 17 gennaio esce Glass, il nuovo film di M. Night Shyamalan che mette la parola fine alla Eastrail 177 Trilogy iniziata con Unbrekable - Il predestinato del 2010 e continuata con Split nel 2016. Il regista torna dietro la macchina da presa per dirigere un cast stellare riunendo i protagonisti dei due titoli precedenti e dando vita a un action thriller in cui sequenze serrate e avvenimenti inaspettati sconvolgeranno lo spettatore.

La trama

La storia riparte dalla fine di Split e riunisce Crumb, interpretato dallo scozzese James McAvoy, Dunn, il cui ruolo è stato affidato a Bruce Willis, Elijah, i cui panni sono indossati da Samuel J. Jackson. La trama si concentra sull’inseguimento di Dunn alla Bestia, ovvero la più terrificante personalità che risiede all’interno di Crumb, le cui azioni vengono orchestrate da un sempre più astuto Elijah.

Il trailer

Il trailer del film si apre all’interno di un ospedale psichiatrico mostrando i tre protagonisti durante un colloquio con la dottoressa Ellie Staple, Sarah Paulson, che dice loro di prendere in cura tutti quei soggetti che credono di avere superpoteri ma che in realtà sono normalissime persone; infatti, troviamo da un lato Dunn che ritiene di avere una forza straordinaria riuscendo a piegare materiali come l’acciaio, dall’altro Crumb che pensa che in lui coesistano una ventina di personalità, ventitré per la precisione tra le quali la terrificante Bestia, ed infine Elijah che ritiene di essere un super uomo grazie alla sua intelligenza straordinaria. In uno dei trailer rilasciati per il mercato italiano, Samuel L. Jackson recita che credere in sé stessi sia contagioso poiché noi siamo parte di un disegno più grande, è davvero così o i tre protagonisti hanno una visone distorta della realtà?

Il cast

Nel cast ritroviamo anche Spencer Treat e Charlene Woodard, due degli attori presenti all’interno di Unbreakable - Il predestinato, che rispettivamente interpretano nuovamente il figlio di Dunn e la madre di Elijah.

Le curiosità sul film

La durata iniziale del film era di molto superiore rispetto a quella che verrà proiettata al cinema di circa due ore, infatti in principio M. Night Shyamalan realizzò un lavoro che superava le tre ore di durata, successivamente accorciato per adattarsi alle esigenze di mercato. Inoltre, all’interno di Glass sono presenti scene tagliate dal precedente Unbreakable - Il Predestinato, ritenute molto valide dal regista per fornire ulteriori dettagli sul passato e maggiore completezza alla narrazione.


La location scelta come ospedale psichiatrico è stato in passato un vero e prorpio ospedale psichiatrico, aperto dal 1913 fino al 2010 toccando l’apice di presenze nel 1950 con oltre duecento pazienti. Shyamalan è rimasto subito così affascinato dal luogo da sceglierlo immediatamente, queste le parole del produttore Bienstock: “Abbiamo trovato l’ospedale così presto che Night ha potuto apportare alcune modifiche alla sceneggiatura e scrivere con un occhio alla location, personalizzando, a livello visivo, ciò che accadeva nello spazio”.
 Le vibrazioni dell’ospedale hanno sicuramente dato un forte imprinting a tutto il film e girare al suo interno ha provocato anche un certo senso di inquietudine sia alla troupe sia al cast, queste le parole di Jackson: “È un luogo spaventoso in cui girare. A volte, per sposarsi dal set al bagno, bisognava camminare a lungo da soli in quei corridoi pieni di svolte e deviazioni. È un posto che dà i brividi”.

Data di uscita in Italia

Il film esce nelle sale italiane giovedì 17 gennaio, mentre il debutto in quelle a stelle e strisce avverrà il giorno seguente, quindi circa due anni e mezzo dopo l’uscita di Unbreakable - Il Predestinato.