Non ci resta che il crimine: curiosità sul cast

Inserire immagine
@Getty Images

Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi e Ilenia Pastorelli sono i protagonisti del nuovo film di Massimiliano Bruno in cui un gruppo di amici si ritrova catapultato nel 1982.

I migliori film con Marco Giallini Intervista ad Alessandro Gassmann, attore e regista del film il Premio

Cosa accadrebbe se un gruppo di tre amici dal gestire un tour nei luoghi criminali di Roma si ritrovasse nel 1982 davanti alla vera banda della Magliana? E se poi subentrasse anche il fascino di una sensuale ballerina?

Il nuovo film di Massimiliano Bruno, in uscita nelle sale italiane giovedì 10 gennaio, parte da Non ci resta che piangere, capolavoro indimenticabile del 1984 con Roberto Benigni e Massimo Troisi, per arrivare alla costruzione di una storia ambientata nella società italiana degli anni ’80.

Moreno, Sebastiano e Renatino, interpretati rispettivamente da Marco Giallini, Alessandro Gassmann ed Edoardo Leo, non si lasciano scoraggiare da questo salto nel tempo e decidono di iniziare a scommettere su partite di cui ovviamente conoscono già i risultati, peccato che a gestire il traffico delle scommesse clandestine ci sia proprio la banda della Magliana, guidata da uno spietato Edoardo Leo, per la prima volta sullo schermo in un ruolo da cattivo. Il regista unisce il crime drama al fantasy dando vita a una commedia che non passerà di certò inosservata.

Le curiosità sul cast


Alessandro Gassmann

Forse non tutti sanno che il cognome dell’attore non è sempre stato Gassmann, ma nel 2011 l'attore ha deciso di aggiungere una “n” alla fine per tornare alle origini della famiglia che durante il periodo delle leggi razziali optò per la rimozione di una lettera viste le radici ebraiche. Inoltre, per molti anni l’attore ha avuta una brillanete carriera da sportivo militando nella serie B di basket, impegno poi lasciato per dedicarsi completamente alla sua grande passione: la recitazione.

Marco Giallini

La vita di Marco Giallini è sempre stata legata a un doppio filo con la musica, infatti fin da piccolo l’attore ne è stato un grande appassionato tanto che all’inizio degli anni ’80 fonda il gruppo Sandy Banana & The Monitors con cui si esibisce per Roma. Giallini si è sempre detto un amante della musica a 360 gradi e da anni è un collezionista di vinili d’epoca; inoltre, l’attore romano ha preso parte a numerosi video musicali di artisti italiani, tra i quali Max Pezzali, Marina Rei e Daniele Silvestri.

Ilenia Pastorelli

La carriera di Ilenia inizia subito con il botto, infatti nel 2015 si porta a casa il David di Donatello per la miglior attrice protagonista con il suo film d’esordio Lo chiamavano Jeeg Robot. Nel 2016 la talentuosa attrice romana prende parte, insieme a Raoul Bova, al video musicale di One Day di Biagio Antonacci.

Gianmarco Tognazzi

Il debutto di Gianmarco nel mondo del cinema avviene in tenerissima età, per la precisione a soli sette anni all’interno di Non toccare la donna bianca, film con protagonisti Catherine Deneuve, Marcello Mastroianni, Michel Piccoli e ovviamente suo padre Ugo grazie al quale si innamora della settima arte. Gianmarco, nonostante le sue origini romane, è un grandissimo tifoso del Milan.

Edoardo Leo

Origine romane e volto da bravo ragazzo, Edoardo Leo nasce a Roma nel 1972 e si diploma alla facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Roma "La Sapienza”, fin da piccolo il suo sogno nel cassetto non è stato quello di fare l'attore o il regista bensì l’insegnante, percorso poi abbandonato visto il successo riscosso sia come attore che come regista.