Stanley Kubrick: tre film contro la guerra su Sky Cinema Classics

Inserire immagine

A gennaio Sky Cinema Classics dedica la programmazione in prima serata di tre domeniche alle opere antimilitariste di Stanley Kubrick,. Domenica 13 apre il ciclo l’audace e anticonvenzionale PAURA E DESIDERIO .. Domenica 20 è la volta di ORIZZONTI DI GLORIA .. Domenica 27 chiude il ciclo un altro capolavoro antimilitarista, IL DOTTOR STRANAMORE , con un insuperabile Peter Sellers

''Ogni film un capolavoro'' è divenuta nel corso del tempo, per Stanley Kubrick, quasi un’etichetta che finiva, tra l'altro, per coprire le sue manie, stranezze e spese. Undici titoli soltanto, ma ognuno che resta ed è citato come un punto fermo del genere cui appartiene. Kubrick infatti si è cimentato con film quasi sempre diversi: lo storico epico in tunica come ''Spartacus'' e il '700 di ''Barry Lindon'', quelli di guerra, da ''Orizzonti di gloria'' sino al Vietnam di ''Full metal jacket'', dalla Fanta realtà del ''Dottor Stranamore'' alla fantascienza di ''2001: Odissea nello spazio'', da un thriller quale ''Shinning'' alle ossessioni amorose di ''Lolita'' e di ''Eyes wide shut''.

Una geniale trasversalità cinematografica, quella di Kubrick, che tuttavia ha alcune tematiche ricorrenti, soprattutto nelle sue prime opere. Una di questa può essere individuata nella predilezione del regista americano per le tematiche belliche. Basti pensare che il suo primo lungometraggio (Paura e desiderio), del 1953, è proprio un film di guerra. Più volte Stanley Kubrick concepisce i suoi film come profonda critica al potere sia politico e militare. Due esempi per tutti: In Arancia Meccanica la denuncia è contro la violenza insita in una società cinica che riduce i propri abitanti da esseri umani a oggetti, annullandone la libertà individuale. In Orizzonti di gloria (e poi anche in Full Metal Jacket), la critica è indirizzata nei confronti dell’ottusità degli alti ranghi militari e più in generale contro la guerra; tutte le guerre.

Per apprezzare questo aspetto Sky Cinema Classics dedica la programmazione in prima serata di tre domeniche alle opere antimilitariste del regista, S parte domenica 13 apre il ciclo l’audace e anticonvenzionale PAURA E DESIDERIO, Nel corso di una guerra non meglio definita, quattro soldati sopravvivono alla caduta dell'aereo che li trasportava e che si è abbattuto in una foresta alle spalle delle linee nemiche. Domenica 20 è la volta di ORIZZONTI DI GLORIA, capolavoro cinematografico con Kirk Douglas, ambientato sul fronte franco-tedesco durante la Prima guerra mondiale. Domenica 27 chiude il ciclo un altro capolavoro antimilitarista, IL DOTTOR STRANAMORE, con un insuperabile Peter Sellers in un triplice ruolo.