Sky annuncia l'inizio delle riprese del film 'Mollami'

Inserire immagine
Nella foto Alessandro Sperduti

Una produzione originale Sky e Italian International Film prodotta da Fulvio e Federica Lucisano per Sky Cinema. Mollami è un road movie dagli elementi fantastici diretto dall’esordiente Matteo Gentiloni. Nel cast Alessandro Sperduti, Martina Gatti, Gianmarco Tognazzi, Maria Chiara Giannetta e Caterina Guzzanti

Iniziate le riprese di Mollami, nuova produzione originale Sky e Italian International Film, società controllata da Lucisano Media Group, prodotta da Fulvio e Federica Lucisano per Sky Cinema. Un film diretto da Matteo Gentiloni, che esordisce dietro la macchina da presa di un lungometraggio e firma la sceneggiatura con Andrea Agnello, Daniela Gambaro e Federico Fava. Mollami è un road movie young adult dalle inaspettate venature fantasy. Oltre al regista, anche la protagonista Martina Gatti è al suo primo film e sarà accompagnata da Alessandro Sperduti (I Liceali, Le cose che restano, Un bacio). Nel cast anche Gianmarco Tognazzi (Poveri ma ricchi, A casa tutti bene, Non uccidere), Maria Chiara Giannetta (Tafanos, L’allieva, Un passo dal cielo), e Caterina Guzzanti (Nessuno mi può giudicare, Boris – Il film, Ogni maledetto Natale). Le riprese proseguiranno per quattro settimane in Puglia, fra Bari e Monopoli.

Valentina (Martina Gatti) ha sedici anni e sembra avere un solo passatempo: creare problemi al padre, l’avvocato Cordiale (Gianmarco Tognazzi), famoso avvocato di Roma. Ribellioni, droga, casini di ogni genere sono all’ordine del giorno ma, quando un suo video hard diventa virale, la soluzione sembra obbligata: Valentina deve andare in collegio in Svizzera. Ovviamente il padre è impegnatissimo e non può accompagnarla. Sarà quindi Antonio (Alessandro Sperduti), l’integerrimo e fidatissimo praticante del padre, ad accompagnare Valentina in auto fino al collegio. Un viaggio che si preannuncia veramente complicato non solo perché Valentina è sempre pronta a far casino e Antonio è rigido come un palo, ma perché in auto con loro si presenta anche un viaggiatore inatteso. È Renato, un enorme, inquietante e bizzarro pupazzo parlante che solo Valentina può vedere e che altro non è che il suo senso di colpa per qualcosa che è accaduto quando era bambina, qualcosa che ha distrutto la sua famiglia e, forse, è la causa di tutti i suoi problemi.

A far vivere sullo schermo il bizzarro pupazzo che renderà indimenticabile il viaggio di Valentina, la protagonista del film, verso la sua nuova vita sarà Makinarium, la factory di effetti speciali già dietro alla realizzazione della Madonnina che piange sangue della serie evento di Niccolò Ammaniti Il Miracolo, alle visioni fiabesche di Matteo Garrone ne Il racconto dei racconti e alle chiacchieratissime sfilate di Gucci con le teste mozzate in mano ai modelli in passerella a febbraio di quest’anno.