Carrie Fisher comparirà in Star Wars 9

Inserire immagine

Il nono capitolo della saga stellare porterà sugli schermi anche la scomparsa Principessa Leia, per la felicità dei fan e del co-protagonista Mark Hamill, che condivide online l’entusiasmo per la notizia. Ma questa volta non verrà usata alcuna sofisticata tecnologia grafica per riportare la star in vita...

Star Wars, LO SPECIALE

"È semplicemente insostituibile”. Con queste parole Mark Hamill, l’interprete di Luke Skywalker all’interno della saga di Star Wars, rende omaggio alla co-protagonista storica, la Principessa Leia, scomparsa da un paio di anni. Così, se la Fisher è insostituibile, perché non decidere di inserirla post-mortem all’interno del nono capitolo della saga stellare, anziché cercare una nuova attrice per il ruolo?

CGI, la tecnologia che riporta in vita gli attori scomparsi

Carrie Fisher post-mortem
Star Wars 9 porterà sul grande schermo una performance di Carrie Fisher a due anni dalla scomparsa dell’attrice, senza ricorrere a sofisticate tecnologie, piuttosto a vecchie clip inedite. Sin dal principio il regista J.J. Abrams e Kathleen Kennedy di Lucasfilm hanno assicurato che non avrebbero usato la tecnologia grafica della CGI per ricrearla (SCOPRI LA CGI AL CINEMA), tecnica già usata in altre occasioni, piuttosto saranno recuperate alcune vecchie scene di girato mai andate in montaggio. In particolare, per il nono capitolo di Guerre Stellari, la produzione utilizzerà un filmato girato durante le riprese de Il Risveglio della Forza del 2015, mai utilizzato. Nel comunicato stampa ufficiale il regista dedica toccanti parole all'eredità di Carrie sullo schermo: "Abbiamo disperatamente amato Carrie Fisher - dice Abrams - Trovare una conclusione veramente soddisfacente per la saga di Skywalker senza di lei ci ha messi in difficoltà. Ma non abbiamo intenzione di rimpiazzarla o di usare un personaggio costruito in CGI. Con il sostegno e la benedizione di sua figlia, Billie, abbiamo trovato un modo per onorare l'eredità di Carrie e il ruolo di Leia nell'episodio IX usando filmati non visti che abbiamo girato insieme nell'episodio VII”.

RISPONDI AL QUIZ


L’omaggio di Mark Hamill
La decisione è stata accolta con entusiasmo dall’attore che ha recitato per anni al fianco della Fisher, che ha voluto condividere online la sua felicità sottolineando su Twitter che la Fisher è insostituibile, concludendo il messaggio con l’hashtag #CarrieOnForever: “Trovo conforto nel fatto che lei non sarà sostituita e amerebbe l’affetto dimostrato in tutto il mondo da parte di coloro che l'hanno amata”. I fan online sono apparsi subito concordi, tanto che il tweet ha conquistato in poche ore oltre 339 mila Like e più di 72 mila retweet. I commenti? Tutti affettuosi e carichi di aspettativa, fra chi ammette che la Leila interpretata dalla Fisher “resterà per sempre nei nostri cuori” e chi sottolinea che “Carrie non potrà mai essere rimpiazzata”.


La principessa Leila
Hamill e Fisher hanno rappresentato gli iconici fratelli Luke Skywalker e Leia Organa da quando Star Wars ha debuttato nel 1977, così il regista J.J. Abrams ha deciso di pensare ad un modo per includere la star anche nel prossimo film, grazie alla benedizione della famiglia: "J.J. Abrams – dice il fratello della Fisher, Todd - ha compreso il ruolo iconico di Carrie e ha magistralmente ri-elaborato questa scena finale per includerla, senza ricorrere a CGI o animazioni". E ha poi continuato: “La Principessa Leia con il volto di Carrie sarà quindi per sempre parte del franchise e la sua presenza indelebile è fondamentale per il film".

SCOPRI LE CURIOSITA’ SULLA PRINCIPESSA LEILA


Star Wars 9

Carrie Fisher è scomparsa nel 2016, dopo avere portato a termine le riprese di Star Wars: Gli Ultimi Jedi di Rian Johnson. L'episodio 9 della saga, le cui riprese prenderanno il via presso i Pinewood Studios di Londra dall’inizio di agosto 2018, chiuderà la saga Skywalker e vedrà al timone J.J. Abrams, già regista de Il Risveglio della Forza. La pellicola sarà rilasciata nelle sale cinematografiche il 20 dicembre 2019.