2:22 - Il Destino è già scritto, il thriller con Michiel Huisman

Inserire immagine

Appuntamento, in prima tv ,domenica 22 luglio alle 21.15 su Sky Cinema Uno -   Michiel Huisman e Teresa Palmer in un thriller sul Fato. Dylan Boyd è un abile controllore di traffico aereo finché un giorno, distratto dalla schematicità di una serie di eventi legati al suo lavoro, rischia di far schiantare tra loro due aerei e viene sospeso. La sera stessa conosce per caso Sarah, una ragazza appena arrivata in città su uno degli aerei che hanno rischiato lo schianto. Ma presto anche il rapporto con lei sembra compromesso dallo schema di eventi che ossessiona Dylan

Michiel Huisman e Teresa Palmer in un thriller sul Fato. Dylan Boyd è un abile controllore di traffico aereo finché un giorno, distratto dalla schematicità di una serie di eventi legati al suo lavoro, rischia di far schiantare tra loro due aerei e viene sospeso. La sera stessa conosce per caso Sarah, una ragazza appena arrivata in città su uno degli aerei che hanno rischiato lo schianto. Ma presto anche il rapporto con lei sembra compromesso dallo schema di eventi che ossessiona Dylan.

Arriva su Sky Cinema, in prima tv, uno psyco-thriller avvincente che, però sarebbe riduttivo etichettarlo soltanto con questa definizione. Infatti 2:22 -  Il destino è già scritto (appuntamento su Sky Cinema Uno, domenica 22 luglio alle 21.15) può rientrare anche nella categoria di commedia romantica o addirittura fantascienza. Merito del giovane Paul Carrie,  già regista e produttore di One Perfect Day, per il quale è stato premiato come miglior regista debuttante dalla Screen Directors Association of Australia che ha saputo miscelare alla perfezione tanti generi diversi dando vita ad una pellicola ben realizzata e sicuramente avvincente.

Siamo a New York, Dylan Branson (interpretato da Michiel Huisman, il personaggio di Daario Naharis in Game of Thrones) è un pilota mancato.  Ad un certo punto della sua vita si rende conto che la sua esistenza sembra essere scandita da una serie di identici eventi, che si ripetono ogni giorno e che finiscono sempre alle 2:22 del pomeriggio alla stazione ferroviaria di Grand Central. Un giorno conosce la bellissima Sarah, con la quale intraprende una relazione romantica, rendendosi però conto che questi stessi eventi, sempre uguali e ripetitivi, condizionano anche la vita della ragazza e sembrano mettere in pericolo entrambi. Così Dylan è determinato a capire cosa diavolo sta succedendo.