Harry Potter, un fan film per svelare le origini di Voldemort

voldemort origins of the heir harry potter fan film
Un'immagine da Voldemort: Origins of the Heir, fan film ambientato nell'universo di Harry Potter

Voldemort: Origins of the Heir sta spopolando su Youtube, pur essendo un “semplice” prodotto creato da appassionati della saga creata da J.K. Rowling.

20 anni di Harry Potter

Sempre più spesso, gli universi immaginari di libri, film e fumetti vengono ampliati non tanto dai loro autori, quanto dai fan delle saghe e delle serie più popolari in circolazione. Fan fiction, ormai, è un termine che designa un fenomeno importante e in continua ascesa.

Ennesimo esempio di questa tendenza è Voldemort: Origins of the Heir, un fan film della durata di poco meno di un’ora, in cui una serie di appassionati di Harry Potter raccontano, almeno in parte, le origini di Lord Voldemort, il principale antagonista all’interno della saga creata da J.K. Rowling.

Realizzato con il benestare della Warner Bros. (che in un primo momento si era opposta al progetto) e finanziato con una campagna di crowdfunding di grande successo, Voldemort: Origins of the Heir è un prodotto confezionato veramente bene, per essere un “semplice” fan film, grazie alla grande cura posta nella recitazione e nella regia, ma anche nella ricostruzione di costumi e ambientazioni.

La pellicola (disponibile con sottotitoli in inglese) segue in flashback le vicende di un personaggio originale, tale Grisha Mac Laggen, erede di uno dei fondatori di Hogwarts, Godric Griffindor. La maga è sulle tracce di Tom Riddle (ovvero Voldemort), che aveva conosciuto studiando nella rinomata scuola di magia, e che sembra implicato nella morte di un altro mago, Hepzibah Smith.

Insomma, un piccolo contributo all’ormai sempre più grande franchise di Harry Potter – che con Animali fantastici e dove trovarli e i futuri sequel non accenna a fermarsi – in grado comunque di fare la gioia dei fan, continuamente affamati di nuove, magiche storie. Non per niente, il film è già stato visto su Youtube quasi cinque milioni di volte.

Buona visione!