Il Cinema Made in Italy si svela

Inserire immagine
Alessandra Mastronardi è stata una delle grandi protagoniste delle Giornate Professionali del Cinema a Sorrento

Alle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento i protagonisti dello schermo tricolore confessano i loro segreti e ci raccontano il 2013:da Gianmarco Tognazzi a Pino Insegno , da Alessandra  Mastronardi a Christian De Sica. Guarda i Video

Scopri tutti gli Sky Cine News Cinema Made in Italy Indovina chi viene a Natale? Cinepanettoni, le risate più dolci Checco Zalone è il mattatore di Sole a catinelle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento: Le videointerviste
La 36° edizione delle Giornate Professionali di Cinema che si è volta a Sorrento dal 2 al 5 dicembre è stata un concentrato di perle e chicche con protagonista la casta più invidiata dello Stivale: quella cinematografica, appunto.

Una quattro giorni interamente dedicata alla settima arte in cui i nomi altisonanti del cinema nostrano hanno incantato il pubblico con le loro lezioni attoriali e con una serie di aneddoti che rendono quell’enorme bacino di pellicole made in Italy ancora più interessante.
E, sicuramente, divertente.

Con ospiti del calibro di Pino Insegno e Christian De Sica, infatti, non si potevano certo trattenere le grasse risate che fanno bene allo spirito (e un po’ meno alle rughe).
I protagonisti di queste giornate all’insegna del grande schermo hanno raccontato a Sky Cinema come hanno trascorso il 2013, aggiungendo qualche buon proposito per il nuovo anno che è già alle porte.

Gianmarco Tognazzi racconta della Tognazza, la cantina inaugurata dal padre Ugo e portata avanti ora dai figli che si è ormai trasformata in una rinomata azienda che produce prodotti di alta enogastronomia. E tra una forchettata di Infuriata fumante (la variante della pastasciutta arrabbiata tanto cara alle papille gustative di papà, che Gianmarco ha preparato per l’occasione) e qualche aneddoto di casa Tognazzi, Gianmarco parla del nuovo film della sorella Maria Sole, il documentario basato sui filmini di famiglia che descrive un personaggio mai interpretato dal mitico Ugo sullo schermo: il Tognazzi padre, marito e amico, ossia Tognazzi uomo e non personaggio.

L’accoppiata Paolo Ruffini e Frank Matano, invece, si sofferma sul nuovo film, l’acclamatissimo Fuga di cervelli. Il regista Ruffini racconta come ha scelto il giovane cast, composto da VIP del Web come Matano e Guglielmo Scilla.
Anche Gennaro Nunziante, regista del campione d’incassi Sole a catinelle, parla della pellicola diventata ormai fenomeno e di come il 2013 sarà da lui ricordato come anno dei record assoluti (il film ha superato mostri sacri del botteghino come Avatar e Titanic).
C'è poi Fausto Brizzi, che ci presenta il suo attesissimo Indovina chi viene a Natale e, in particolare, i due nuovi commensali del pranzo del 25 dicembre: Raoul Bova e Claudio Bisio.
E, dulcis in fundo, ci rivela indiscrezioni sul suo passato da Boy Scout e sul suo celeberrimo compagno di doppio a Tennis…

Mentre il regista Nunziante parla del suo attore protagonista fenomenale, Checco Zalone, e Brizzi fa lo stesso passando al setaccio tutto il suo cast stellare, l’attrice Alessandra Mastronardi ci racconta invece del Director con la D maiuscola con il quale ha avuto l’onore di lavorare: Woody Allen in persona.

Da Aurelio De Laurentis, che si sbottona con qualche anticipazione riguardante il film tra poco in sala Colpi di fortuna, a Christian De Sica che confessa tutto l’amore che il pubblico nutre nei suoi confronti (amore assolutamente corrisposto!), non c’è nome dell’Olimpo cinematografico italiano che non sia stato chiamato all’appello.

Anche il più natalizio dei nomi non poteva mancare: Pino Insegno, che con la sua simpatia innata racconta del suo rapporto con il doppiaggio e del momento a lui più caro di questo 2013, ossia quando ha avuto l'onore di doppiare Jamie Fox in Django Unchained.