Milano, a settembre riapre il Teatro Lirico: sarà intitolato a Giorgio Gaber

Spettacolo

L'annuncio del sindaco Sala su Facebook. Tra i commenti più entusiasti anche quelli di Gianni Morandi e Jovanotti

“Ecco il Teatro Lirico intitolato a Giorgio Gaber”: inizia così un post su Facebook del sindaco di Milano Giuseppe Sala, che annuncia la riapertura (con un grande open day a settembre) e la “restituzione” alla sua città del Teatro Lirico in via Larga, a pochi passi dal Duomo, che da adesso porta il nome del grande cantautore milanese scomparso nel 2003.

“L’attesa è stata più lunga di quanto avremmo voluto (il ritrovamento dell’amianto e il Covid non sono stati imprevisti di poco conto…), ma la vista di questo gioiello e il pensiero dei milanesi che torneranno, anche qui, a respirare cultura ripaga degli sforzi di questi anni e riempie di orgoglio. Un orgoglio, voglio dirlo, soprattutto nostro: dei nostri ingegneri, dei nostri architetti, dei nostri geometri e di tutti gli uomini e le donne che hanno lavorato senza sosta per restituire il Lirico alla città.

Questo teatro è un vero tuffo nella storia di Milano, ma oggi è anche una visione di modernità tecnologica e sostenibilità ambientale. E io non vedo l’ora che i cittadini e le cittadine vengano a visitarlo a settembre, in occasione dell'open day che stiamo preparando per loro. Ma più di tutto aspetterò la Prima, sarà un segnale di rinascita e ripartenza. Per questo luogo, per la cultura, per Milano”.

Tra i quasi mille commenti al post è arrivato anche quello di Gianni Morandi: "Che meraviglia che il Nuovo Teatro Lirico sia intitolato a Giorgio Gaber. Ho avuto la fortuna di vedere qualche suo spettacolo proprio su questo palcoscenico. Sono sicuro che nessun altro lo avrebbe meritato più di lui". Anche Jovanotti e la pagina ufficiale Facebook della Fondazione Giorgio Gaber hanno espresso la loro soddisfazione: "Quando in questi anni recenti passavo davanti al cantiere del Lirico - ha scritto il cantautore toscano - sempre ogni volta pensavo che presto avrei visto scritto Teatro Lirico Giorgio Gaber e un vortice di pensieri suggestioni e gioia si accendeva nella mia testa. Che a Milano ci sia finalmente il Teatro Gaber, in quella grande strada, mi fa cantare... com'è bella la città!".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.