Tiziano Ferro testimonial del Ministero per i diritti degli animali

Spettacolo

Il cantautore è il protagonista della campagna promossa per contrastare l’abbandono degli animali e sensibilizzare sull’importanza dell’adozione

Da tempo Tiziano Ferro ha scelto i social per condividere anche momenti della sua vita e far conoscere la sua quotidianità agli oltre 2 milioni di follower che lo seguono su Instagram. Tra i molti scatti pubblicati, tanti hanno sottolineato la sua passione per gli animali e l’amore per Jake, cane di 8 anni adottato ad agosto. Proprio qualche giorno fa ha regalato uno scatto mentre sul divano accoglie lo stesso Jake e aggiorna sulle sue condizioni: “Eccolo il motivo di tanta gratitudine: dopo 4 mesi insieme, il mio vecchio ragazzone Jake/Giacomone supera l’intervento alla zampa. Vederlo riprendersi e sperare che magari arriverà a correre”.

Tiziano Ferro e il progetto “Code di casa”

approfondimento

"Mi manchi come un concerto", la foto virale tra gli artisti italiani

Una passione che ha spinto Tiziano Ferro a diventare testimonial d’eccezione a titolo gratuito di una campagna promossa dal Ministero per contrastare l’abbandono degli animali d’affezione e per sensibilizzare sempre di più la popolazione sul possesso responsabile e sull’importanza dell’adozione, strumento fondamentale anche per arginare il fenomeno del randagismo. “Ogni animale è una grande storia. A scriverla, sei tu” questa campagna che vede come protagonista di Tiziano Ferro. Il cantautore presterà la propria immagine per una serie di video pensati per i social dal titolo “Code di Casa” in cui parlerà delle sue esperienze di adozione di cani abbandonati. L’obiettivo è quello di raccontare con tono leggero storie di vita con gli animali a quattro zampe, senza dimenticare le finalità dell’iniziativa: combattere l’abbandono, promuovere il possesso responsabile e l’adozione. Queste le parole di Tiziano Ferro: “È un onore enorme essere stato scelto dal Ministero per rappresentare questo magnifico progetto, a favore della promozione dei diritti dei nostri splendidi amici”.

La campagna del Ministero della Salute e i dati sui canali

Ogni animale è una grande storia. A scriverla, sei tu” si svilupperà anche attraverso tre spot video animati, focalizzati sui tre obiettivi - abbandono, possesso responsabile e adozione - realizzati con i disegni di Giordano Poloni. Alla campagna del Ministero della Salute hanno collaborato la Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici Veterinari Italiani (FNOVI), l’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI), la Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva (SIMeVeP) e le principali associazioni che a livello nazionale si occupano della difesa degli animali, LAV, OIPA, LEIDAA, LNDC. Nel 2019 sono stati 86.982 gli ingressi registrati nei canili sanitari e 45.695 quelli nei rifugi. Numeri importanti, che raccontano quanto sia ancora molto diffusa la grave pratica dell’abbandono degli animali d’affezione, sebbene in Italia costituisca reato penale. Dunque, adottare un cane o un gatto abbandonato, prendersene cura registrandolo all’anagrafe, dotarlo di microchip e sterilizzarlo, può davvero contribuire a scriverne la storia.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.