Aquileia Film Festival, il programma dell'edizione 2020

Spettacolo
Creidt foto: pagina Facebook Aquileia Film Festival

La rassegna terminerà il 3 agosto e, come negli anni precedenti, avrà degli ospiti di eccezione: dal direttore del MANN Paolo Giulierini a Mario Tozzi. L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotarsi online

Da martedì 28 a venerdì 31 luglio, e poi lunedì 3 agosto, sul palco di piazza Capitolo e Piazza Patriarcato, ad Aquileia, si alterneranno cinema, archeologia e grandi divulgatori scientifici in una formula ormai rodata. Ieri, infatti, si è aperta l'11esima edizione dell’Aquileia Film Festival, la rassegna organizzata dalla Fondazione Aquileia in collaborazione con Archeologia Viva e Firenze Archeofilm e il patrocinio del Comune di Aquileia. La partecipazione alla manifestazione è gratuita ma è necessario prenotarsi online (www.fondazioneaquileia.it).

Gli ospiti

Come ogni anno saranno diversi gli ospiti. Nella serata del 28 luglio si sono alternati sul palco Antonio Zanardi Landi, presidente della Fondazione Aquileia, e Orietta Rossini, direttrice del Museo dell'Ara Pacis di Roma, mentre oggi il portagonista sarà Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN). Il 30 luglio, invece, è atteso Giuliano Volpe ordinario di Metodologia della Ricerca archeologica e per la serata conclusiva Mario Tozzi (31 luglio), il conduttore di "Sapiens, un solo pianeta", programma di Rai 3.

La programmazione cinematografica

Il 29 luglio alle 21 verrà proiettato il documentario "Pompei, dopo il disastro" di Sabine Bier. La pellicola racconta gli avvenimenti immediatamente successivi all’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., un evento che verrà approfondito dal direttore Paolo Giulierini nel dibattito successivo al film. Nella stessa serata verrà proiettato anche "Antico Presente", di Lucio Fiorentino, che permetterà agli spettatori di conoscere meglio proprio il MANN. Il giorno dopo, sempre alle 21, sarà il turno di "Italia viaggio nella bellezza" di Eugenio Farioli Vecchioli, Agostino Pozzi e Stefano Stefanelli, e di "La storia dimenticata degli Swahili", di Raphael Licandro e Agnès Molia. Venerdì 31 luglio, invece, Mario Tozzi commenterà "Egitto: i templi salvati" di Olivier Lemaitre. Infine, lunedì 3 agosto, verranno proiettati i film fuori concorso: "Aquileia Mater – 2200 anni dalla fondazione di Aquileia" di Maurizio Buora e Francesca Snidero, e "Il Porto scomparso" di Luigi Zannini.

Diretta streaming

approfondimento

Venezia 2020, un viaggio alla scoperta dei 4 film italiani in concorso

Tutte le serate, tranne quella di lunedì 3 agosto, saranno trasmesse anche in streaming sul sito www.fondazioneaquileia.it. Online anche la serata di ieri sera, durante la quale è stato proiettato "Le tre vite di Aquileia", il docufilm voluto dalla Fondazione Aquileia per far conoscere al grande pubblico la storia millenaria della città. La pellicola è stata realizzata da 3D Produzioni in collaborazione con Sky Arte e Istituto Luce Cinecittà, con la regia di Giovanni Piscaglia.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.