Paperino fa il suo esordio nel film “La gallinella saggia”: le curiosità sul personaggio

Spettacolo
Fotogramma_Paperino_5

Il 9 giugno 1934 il papero più amato dei cartoni animati faceva il suo debutto nel film “La gallinella saggia”. Dopo 86 anni il suo humor lo rende ancora uno dei personaggi Disney più amati di sempre

 

Il 9 giugno 1934 Paperino faceva il suo debutto nel cartone animato "The Little Hen Wise" ("La gallinella saggia"). Le sue buffonate, la sua sfortuna epica, il suo rapporto travagliato con zio Paperone lo ha reso uno dei più famosi e amati personaggi Disney di sempre. In occasione del suo 86esimo compleanno, ecco alcune curiosità su quello che in America è noto come Donald Duck.

La voce di Paperino

In "La gallinella saggia" Paperino era doppiato da Clarence “Ducky” Nash. Il suo tono nasale ha accompagnato per 50 anni il personaggio della famiglia dei Paperi. Nel 1984 è stato sostituito dall'animatore Disney Tony Anselmo. La sua caratteristica pronuncia, a tratti incomprensibile, è frutto di una vocalizzazione alaringea, cioè fatta con la guancia e non con la laringe.

Il nome di Paperino

Da bravo americano Paperino ha anche un secondo nome: Funtleroy. Bisogna ricordare che il nome anglosassone del personaggio, Donald Duck, crea uno degli equivoci meno noti. Si parla di famiglia dei Paperi, ma duck in inglese significa anatra. Ma forse Anatrino non suonava altrettanto bene.

Gli abiti di Paperino

Sin dal suo esordio nel cartone animato della serie "Silly Simphony", Paperino indossava già un costume da marinaio. Il suo look è dovuto alle sue sembianze di anatra. Questi animali infatti sono ottimi nuotatori. In alcune sue avventure Paperino è impegnato a servire la Marina Militare degli Stati Uniti d'America.

Un Oscar per Paperino

Paperino ha anche vinto un Oscar, grazie al cortometraggio "Der Feuhrer’s Face", noto anche come "Donald Duck in Nutziland". In questo film Paperino vive l'incubo di essere arruolato nell'esercito tedesco.

L'alter ego di Paperino

Paperino vive una seconda vita da supereroe attraverso i panni di Paperinik. Si tratta di una creazione tutta italiana. Il supereroe mascherato fa il suo esordio su Topolino n. 706 del 1969, ideato da Elisa Penna e disegnato da Guido Martina. L'idea era quella di permettere a Paperino di prendersi una rivincita nei confronti di Zio Paperone. Ma ben presto divenne il giustiziere mascherato di Paperopoli e il protettore della città. Il nome del supereroe nasce dalla parodia dell'italianissimo Diabolik.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24