Michael Jackson, crolla il prezzo di Neverland: ora costa 31 milioni di dollari

Spettacolo

Il ranch appartenuto al "Re del Pop” è stato rimesso in vendita a un prezzo inferiore del 70% rispetto a quanto chiesto nel 2015. La revisione al ribasso dipende dalla siccità in California e forse è collegata all'imminente uscita del documentario “Leaving Neverland”

Neverland, la casa del "Re del Pop” Michael Jackson, è in vendita per 31 milioni di dollari, un prezzo che registra un crollo del 70% in meno rispetto al costo originale di 100 milioni di dollari chiesto nel 2015. La revisione al ribasso precede di alcuni giorni l'uscita del documentario “Leaving Neverland”, nel quale due uomini sostengono di essere stati molestati da Michael Jackson.

La siccità tra le cause del crollo

Il fondo a cui fanno capo gli asset di Jackson ha presentato un'azione legale contro il documentario di HBO. Secondo indiscrezioni, il fatto che l'abitazione sia stata rimessa in vendita a un prezzo decisamente inferiore rispetto a quello originale proprio pochi giorni prima del documentario è una coincidenza. A pesare sulla mancata vendita sarebbe stato finora il prezzo elevato ma anche la siccità che si è abbattuta sulla California e che ha reso l'abitazione meno attraente.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.