Covid, Sileri: "Autunno a rischio tra rialzo contagi e influenza"

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. "Dobbiamo lavorare su questi due aspetti", ha aggiunto

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

"In autunno potremmo avere due problemi da affrontare: il Covid che rialza la testa, possiamo chiamarle normali oscillazioni di una fase epidemica, ma soprattutto arriverà l'influenza stagionale". Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite della trasmissione "Fino a qui tutto bene" in onda su Radio Cusano Campus, ipotizzando un possibile scenario sull'evoluzione della pandemia da Covid-19 in Italia nei prossimi mesi.
"In Australia hanno avuto un alto aumento dei casi. Ecco dobbiamo lavorare su questi due aspetti", ha aggiunto. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Elezioni, Sileri: "Contento che Crisanti si sia candidato"

vedi anche

Tutti i video sulla pandemia di Covid-19

Nel corso del suo intervento, Sileri ha poi commentato la candidatura di Andrea Crisanti per le prossime elezioni. "Da medico prestato momentaneamente alla politica sono contento che altri professionisti abbiano deciso di seguire questa strada", ha dichiarato. "È importante che quando un tecnico entra in politica rimanga ancorato alla scienza, e credo che sia questo il caso di Crisanti, e lo direi anche se si fosse candidato con un'altro schieramento. La presenza di tecnici è un valore aggiunto se la competenza specifica è predominante rispetto a quella ideologica, che in queste persone deve essere messa da parte", ha aggiunto. Il sottosegretario alla Salute ha, inoltre, sottolineato che "in Italia la risposta al Covid è stata guidata dalla scienza e non dall'ideologia, e la voce degli specialisti è stata la base sulla quale sono state assunte le decisioni di salute pubblica", cosa che non è avvenuta in altri Paesi e "i risultati si sono visti".
Rispondendo a una domanda sulla mancanza di temi come il Covid e più in generale la sanità nel dibattito della campagna elettorale, Sileri ha dichiarato: "Per molti aspetti è giusto che gli argomenti siano altri, come il fisco o il lavoro, visto che le elezioni decideranno il quadro politico dei prossimi cinque anni mentre la fase acuta del Covid fortunatamente è alle nostre spalle". "Tuttavia sarebbe opportuno da parte degli schieramenti in campo dire qualcosa sui programmi di intervento in caso di una ripresa della pandemia in autunno, ma anche sui temi sanitari in generale, come la carenza di professionisti della sanità o se si intenderà o meno dare continuità alle iniziative di riforma del sistema sanitario intraprese dal governo precedente", ha concluso.

Salute e benessere: Più letti