Val d'Agri: petrolio inquinò, un arresto

Basilicata
@ANSA
a275331daca619f416299cb33f92ca3d

Dirigente Eni ai domiciliari, società indagata con 13 persone

(ANSA) - POTENZA, 23 APR - Un dirigente dell'Eni, all'epoca dei fatti responsabile del centro oli di Viggiano (Potenza), è finito agli arresti domiciliari nell'ambito di un'inchiesta su una fuoriuscita di petrolio che nel febbraio 2017 contaminò il "reticolo idrografico" della Val 'Agri. L'arresto è stato deciso dal gip di Potenza su richiesta della Procura. Nell'inchiesta sono indagate 13 persone tra le quali anche componenti del comitato tecnico regionale della Basilicata e l'Eni.
   

Potenza: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.