I senatori senza green pass saranno sospesi e subiranno il taglio della diaria

Politica

L’annuncio dei Questori con una nota: Palazzo Madama si adegua alle normative in vigore dal 15 ottobre

GREEN PASS: DAL 15 OTTOBRE SCATTA L'OBBLIGO SUI LUOGHI DI LAVORO

Per i senatori senza green pass scatta dal 15 ottobre la sospensione, con il relativo taglio della diaria. Lo annunciano in una nota congiunta i Senatori Questori Antonio De Poli, Laura Bottici e Paolo Arrigoni. "Il Senato si è adeguato alla normativa generale sull'obbligo del green pass - si legge nella nota - Da venerdì 15 ottobre scatta l'obbligo di esibire la certificazione verde Covid-19, rilasciata in conformità alle disposizioni vigenti, per accedere alle sedi del Senato". 

I provvedimenti per chi viola le norme sul green pass

approfondimento

Green pass obbligatorio, tutto quello che c'è da sapere. FAQ

"Per i senatori che dovessero violare l'obbligo della certificazione - spiegano i Questori - sono previste sanzioni, tra cui la sospensione fino a 10 giorni, con il relativo taglio della diaria, che verrà disposta dal Consiglio di presidenza. La verifica della certificazione verrà effettuata mediante l'utilizzo della App Verifica C19 con l'impiego di dispositivi digitali di proprietà del Senato della Repubblica".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24