Zaia a Sky TG24: "Governo informi le Regioni sulle misure del nuovo Dpcm"

Politica

Il Presidente del Veneto ha commentato le misure contenute nel nuovo decreto anti-Covid, chiedendo più autonomia per le Regioni e toccando tutti i temi caldi, dal Mes alla crisi economica

"Chiedo che nelle misure restrittive ci sia l'autonomia delle Regioni, ma se il Governo ha informazioni per cui possono essere consigliate alcune misure lo faccia formalmente". Lo ha proposto il presidente del Veneto, Luca Zaia, a Sky TG24. "Il Dpcm dice che i governatori possono fare misure restrittive, e dice che nel momento in cui vuole misure estensive, queste vanno negoziate col ministro. Noi non abbiamo un comitato tecnico, per cui il Ministero è bene che ci avverta. Altrimenti scopriamo – ha proseguito Zaia - che la regione Veneto poteva fare qualcosa e non l'ha fatta. Il rischio è dello scaricabarile".

Zaia: sul Mes decide il Governo

approfondimento

Covid: Zaia, questione scuola l'ho posta io

Il Governatore del Veneto ha poi toccato il tema del Mes mettendo in evidenza che si tratta di una questione aperta che il governo deve affrontare. "Noi non vogliamo togliere le castagne dal fuoco al governo, che ha al suo interno un dibattito a volte molto pesante. I cittadini sappiano che non dipende dal governatore. Giustificheranno il loro no, se è un no, non si è ben capito, saranno loro a motivarlo".

La situazione in Veneto

approfondimento

Covid: Zaia, in Veneto semaforo tra verde e arancio

Per quanto riguarda la situazione emergenziale in Veneto, Zaia ha dichiarato che "in questo momento il semaforo è tra verde e arancio; non siamo in emergenza ospedaliera ma potrebbe non durare. Potrebbe accadere che arrivi un carico nella terapia intensiva che cambia improvvisamente lo scenario. Ma siamo pronti con l'artiglieria pesante". Dal punto di vista economico-produttivo il Governatore rileva che "gli imprenditori chiedono obiettività, sono preoccupati, del resto come tutti i cittadini. L'incertezza pesa sulle aziende e sull'occupazione". "Dopo la pioggia viene il sereno - ha proseguito - e anche questo virus se ne andrà, ma dobbiamo fare in modo che in questa fase di convivenza ci sia una gestione razionale, senza allarmismi né feste della liberazione. In Veneto - ha concluso - l'uso della mascherina, una sanità efficiente e una regia regionale penso ci possa tirare fuori da questo casino".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24