Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni Europee 2019, proiezioni su sondaggi: Lega prima in Italia e seconda in Ue

I titoli di Sky tg24 delle 18 del 18 aprile 2019

4' di lettura

Il Carroccio avrebbe 26 seggi nella futura Eurocamera, ma cala rispetto alla precedente rilevazione di fine marzo dal 32,2% al 31,4%. Il M5S eleggerebbe 18 deputati (dal 20,9% al 21,5%), il Pd 16, Fi 8

Ancora prima in Italia e seconda nel Vecchio Continente. La Lega rimane in testa nei sondaggi relativi alle elezioni europee di maggio 2019. Il Carroccio è il partito in Italia con più eletti alla futura Eurocamera con 26 seggi (6 nelle scorse europee), ma cala rispetto alla precedente rilevazione di fine marzo dal 32,2% al 31,4%. Lo rivela la nuova proiezione del Parlamento europeo che include questa volta anche i dati dei britannici. La Lega è il secondo partito in Ue dopo la Csu/Cdu con 30 seggi. Il M5S sale rispetto a fine marzo a 18 (dal 20,9% al 21,5%) mentre il Pd cala da 17 a 16 (nel 2014 ne aveva 31), Fi quasi stabile a 8 (nel 2014 ne aveva 13). Nelle nuove proiezioni del Parlamento Ue sulla futura Eurocamera, viene rilevato un calo di Ppe e S&D che rispettivamente perdono 5 punti percentuali rispetto allo stato attuale. I Popolari restano il primo partito (24%): a fine marzo nella rilevazione che non includeva i dati dei britannici perdevano 3,3 punti e gli S&D 5,7 (ora sono al 19,8%). Salgono invece l'Enf dove siede la Lega all'8,3%, i Verdi al 7,6%, l'Alde 10,1% e l'Efdd con il M5S, al 6%. (IL SONDAGGIO DI QUORUM PER SKY TG24).

Popolari e sovranisti senza maggioranza

I Popolari uniti ai sovranisti, conservatori ed estreme destre non avrebbero la maggioranza assoluta. Sommando insieme gli eurodeputati dei Popolari (180) insieme all'Ecr (66), l'Efdd (45), e l'Enf (62) si arriva a 353 su un totale di 751 seggi. Una possibile maggioranza potrebbe esserci invece sommando ai Popolari i seggi degli S&D (149), Liberali (76) per un totale di 405. Se uniti insieme a Macron la maggioranza sarebbe più ampia, pari a 426 seggi.

Leggero calo per la sinistra europea

La sinistra del Gue è quotata al 6,1%, con un leggero calo di 0,8 punti percentuali rispetto alla situazione attuale. Secondo le ultime proiezioni del Parlamento europeo, nel gruppo, che attualmente conta tre italiani, non dovrebbe essere presenti partiti italiani nella futura Eurocamera, in quanto questi partiti non supererebbero la soglia del 4%. Cala anche l'Ecr quotato all'8,8% con un calo dell'1,3 punti percentuali. Il decremento più alto è dovuto ai Conservatori britannici (-7%).

Exploit del partito della Brexit di Farage

A proposito dei britannici, le nuove proiezioni del Parlamento europeo prevedono un exploit del Brexit Party di Nigel Farage con 10 seggi (13,5%), terzo dopo il Labour con 19 seggi (26,5%) e i Conservatori 12 seggi (con 16,5%). L'Ukip sarebbe quarto con 9 seggi (al 13,5%). Secondo un sondaggio realizzato questa settimana dall'istituto britannico YouGov il partito di Farage avrebbe invece un 27% su base nazionale, mentre il Labour di Jeremy Corbyn sarebbe al 22%, e i Conservatori di Theresa May al minimo storico del 15%.

In Francia Macron tallonato da Le Pen

Per ciò che riguarda la Francia, la Republique en Marche, la formazione di Emmanuel Macron, insieme al Mouvement democratique, vengono quotati a 22 seggi con il 23%, tallonati dal Rassemblement National di Marine Le Pen a 20 seggi con il 21,2%. I dati del Pe inseriscono En Marche, che partecipa per la prima volta alle Europee, nella categoria denominata 'Altri'. Rispetto alla rilevazione di fine marzo cambia poco.

Cdu/Csu si conferma in Germania

In Germania la Cdu/Csu si conferma il primo partito col 31,8% con 30 seggi, primo anche in Europa per numero di votanti, secondi i Verdi al 18% con 18 seggi, terzi l'Spd col 17,3% a 17 seggi e quarto l'Afd al 10,8% con 11 seggi. Rispetto alla precedente rilevazione a fine marzo che non includeva i dati dei britannici, il partito della Merkel perde 3 seggi, il centrosinistra cala di uno, mentre Alternative fur Deutschland sale di un seggio.

In Spagna avanzano i Socialisti

I sondaggi in Spagna prevedono un leggero aumento dei Socialisti di Pedro Sanchez che sarebbero primi, dei Popolari e dell'estrema destra di Vox. Il Psoe è quotato al 29,6% con 18 seggi, il Partito Popolare al 21,8% con 13 eurodeputati, mentre Vox al 9,6% con sei seggi.

Data ultima modifica 18 aprile 2019 ore 14:41

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"