E-Distribuzione completa lavori comuni Trasimeno

Umbria
8dffb2238b099de5154d0ecedf2be669

Per messa in servizio impianti rinnovati

ascolta articolo

(ANSA) - PERUGIA, 09 FEB - Nel territorio del Lago Trasimeno E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione sta concludendo l'ultimo step dei lavori iniziati alcuni mesi fa che hanno interessato i territori di Castiglione del Lago, Tuoro sul Trasimeno, Passignano sul Trasimeno, Panicale. Si tratta di attività per la messa in servizio di impianti rinnovati e dotati delle migliori innovazioni tecnologiche, spiega l'azienda elettrica.
    In particolare, i tecnici di E-Distribuzione - si legge in una sua nota - hanno interrato i cavi nel centro di Castiglione del Lago nel cui perimetro comunale hanno realizzato anche nuove cabine per aumentare la potenza a disposizione del territorio.
    Sempre a Castiglione, località Pozzuolo, sono state rinnovate linee e cabine attraverso interramenti di cavi e rifacimenti di impianti, tutti automatizzati e dotati delle migliori innovazioni tecnologiche. Anche a Tuoro sul Trasimeno le cabine di Isola Maggiore e di Punta Macerone sono state sottoposte a restyling e rinnovate in tutta la componentistica elettromeccanica. Inoltre, altre cabine e impianti di Panicale e Passignano sul Trasimeno, che costituiscono punti di trasformazione importanti del sistema elettrico locale, sono state rinnovate attraverso l'installazione di innovative apparecchiature motorizzate. In tal modo, sarà possibile telegestire da remoto gli impianti e le linee ad essi collegate con ulteriori benefici per la qualità del servizio e tempi di rialimentazione rapidi in caso di guasto.
    E-distribuzione sottolinea che tali lavori in buona parte del territorio garantiscono anche una richiusura in anello, ovvero un sistema che collega trasversalmente più linee e, in caso di disservizio a una di esse, isola automaticamente il tratto di rete danneggiato per erogare immediatamente elettricità dalle linee elettriche di riserva, cosiddette controalimentanti. Negli anni precedenti la società aveva già operato nelle aree di Città della Pieve, Paciano e Piegaro, mentre nel prossimo biennio sono in programma lavori analoghi di potenziamento nella zona di San Feliciano di Magione. (ANSA).
   

Perugia: I più letti