Tribunale diritti malato Terni, sottovalutati medici famiglia

Umbria
6d029e1c5ff1835c5ef24e30b1eed966

"Ricevute tante segnalazioni" annuncia presidente Giocondi

(ANSA) - TERNI, 09 MAR - "La sensazione è che talvolta chi si trova in cabina di regia dimentica, o quantomeno, sottovaluta l'apporto dei medici di famiglia": Daniele Giocondi, responsabile del Tribunale per i diritti del malato di Terni ricorda il ruolo, le conoscenze e le competenze dei medici di medicina generale, in questo momento di pandemia. "Come Tribunale per i diritti del malato di Terni, abbiamo ricevuto tante segnalazioni di professionisti che si sentono lontani della gestione della sanità pubblica; si decide senza chiamare chi ha in cura i cittadini, conoscendone patologie e storia clinica. Una utente condizione di frustrazione" ha aggiunto.
    "Chi ha informazioni migliori sui cittadini se non il medico di famiglia - prosegue Giocondi in una nota -, il Tribunale del malato vuole ribadire che non è rinviabile un piano di vaccinazione che non dia priorità ai pazienti fragili, e per questo va coinvolto celermente l'Ordine dei medici, perché vengano date disposizioni immediate agli associati".
    Il presidente sollecita la Regione, dopo avere coinvolto i medici di base nel piano vaccinazione, nella consegna dei presidi necessari per svolgere l'attività. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24