Indagine su ipotesi mercato parallelo vaccini Covid

Umbria
04e30ff1f4a458e75184537a568597ea

Condotta da procura Perugia, Nas acquisisce documenti

(ANSA) - PERUGIA, 18 FEB - La procura di Perugia ha dato mandato ai carabinieri del Nas del capoluogo umbro di acquisire alcuni documenti presso la struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid e all'Aifa. In particolare per accertare le modalità di approvvigionamento dei vaccini, il quadro normativo-contrattuale vigente a livello nazionale ed europeo, le modalità e i criteri per la distribuzione tra regioni, nonché se risultino regioni italiane che abbiano inoltrato istanze ai fini dell' approvvigionamento diretto. Lo si è appreso dal Nas.
    L'acquisizione dei documenti è stata disposta dalla procura perugina - guidata da Raffaele Cantone - nell'ambito delle indagini su un tentativo di truffa del quale è accusato un quarantenne incensurato, originario della provincia di Messina.
    Questi, a gennaio scorso - in base alla ricostruzione degli inquirenti - "accreditandosi falsamente" come intermediario per conto di Astrazaneca Internazionale proponeva alla Regione Umbria l'acquisto di vaccini anticovid-19.
    Secondo quanto risulta all'ANSA nel fascicolo non risultano altri indagati oltre al quarantenne.
    L'acquisizione di documenti riguarderà anche la sede della Regione Veneto. L'obiettivo - in base a quanto viene riferito - è di accertare presunti proponenti di forniture di vaccino in deroga agli accordi con le Autorità centrali. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24