A metà 2022 consegna alloggi Ater Cascia e Preci

Umbria
4d9764015e1903aaddaab2c271e81e80

Apertura del cantiere con assessore Melasecche

(ANSA) - CASCIA (PERUGIA), 06 NOV - Saranno consegnate a metà del 2022 le chiavi di 14 alloggi di edilizia residenziale pubblica, dieci a Cascia e quattro a Preci, che furono fortemente danneggiati dal terremoto del 2016 e per i quali sono stati avviati i cantieri di ricostruzione. Alla cerimonia di apertura del cantiere hanno partecipato, tra gli altri, il presidente di Ater Umbria, Emiliano Napoletti, i membri del cda, Maria Francesca Del Bianco Barbacucchia e Costantino Di Paolo, l'assessore regionale alle Politiche della Casa, Enrico Melasecche, il sindaco di Cascia, Mario de Carolis, e l'assessore Monica Del Piano.
    "Ater c'è - ha affermato Napoletti - e continua nel proprio lavoro che consiste nel restituire la residenzialità alle abitazioni. I lavori progettati manterranno l'impianto originale delle strutture, in modo che non ci sia nessun tipo di trauma nelle persone che vi rientreranno. Non solo. I lavori, oltre che di ripristino, saranno di miglioramento sismico e potenziamento dei servizi, per una maggiore sicurezza e benessere abitativo".
    Per l'assessore Melasecche "un altro cantiere riparte, quindi la ricostruzione si sta rimuovendo". "Ater sta facendo il suo dovere - ha proseguito -, cantiere dopo cantiere. Vogliamo assolutamente ridare al cratere quella funzionalità e vivibilità che attende da quattro anni. Noi ci siamo e ringrazio l'Azienda per quello che sta facendo".
    "Questo è un altro tassello importante per la ricostruzione - ha affermato De Carolis - perché altre famiglie hanno una prospettiva temporale per rientrare nelle loro case". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24