Ascani, non vanificare eccezionale lavoro fatto per scuola

Umbria
c02218fc3cf0134a93555a7d9a853325

Per viceministra "in lockdown cresciute diseguaglianze"

(ANSA) - PASSIGNANO SUL TRASIMENO (PERUGIA), 03 OTT - "Dobbiamo fare ogni sforzo affinché non sia vanificato l'eccezionale lavoro compiuto nei mesi scorsi dalle istituzioni per tornare ad una didattica in presenza": lo ha sottolineato la viceministra dell'Istruzione Anna Ascani, in visita all'Istituto comprensivo Dalmazio Birago di Passignano sul Trasimeno. "Nel lockdown - ha aggiunto - sono cresciute le diseguaglianze. Al contrario la scuola aperta ha la possibilità di occuparsi di chi è in difficoltà o rischia di rimanere indietro".
    A Passignano, Ascani ha inaugurato la "robotic classroom". Un nuovo ampio spazio all'interno dell'edificio scolastico - spiega la Provincia di una nota -, dotato delle più moderne attrezzature multimediali, a disposizione anche dei plessi di Tuoro. Ad accogliere la viceministra erano presenti i sindaci Sandro Pasquali e Maria Elena Minciaroni, la dirigente dell'Ufficio scolastico regionale Antonella Iunti e il dirigente scolastico Giuseppe Costanzo. "Nel lockdown - ha detto Pasquali - la comunità è stata riscoperta come non mai. E la scuola è il 'centro del villaggio' da dover far partire un'operazione di condivisione". Minciaroni ha invece posto l'attenzione sui timori e le preoccupazioni ancora vivi legati soprattutto agli organici delle scuole. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24