Caritas Perugia saluta nuovo direttore, don Marco Briziarelli

Umbria
e36c3f8de739b73e7b26f66ccbc93e0f

Bassetti, giovani scoprano l'amore per i più fragili

(ANSA) - PERUGIA, 30 SET - "Gli operatori e i volontari sono la forza propulsiva della Chiesa, perché la Carità è l'avanguardia della Chiesa, non la retroguardia".: lo ha sottolineato il cardinale Gualtiero Bassetti all'incontro di benvenuto della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve al suo nuovo direttore, don Marco Briziarelli. Don Marco è subentrato nell'incarico al diacono Giancarlo Pecetti e a sua moglie Maria Luisa. "Scegliere i poveri - ha osservato il cardinale - non significa soltanto fare assistenzialismo, che può essere necessario (penso a quanta assistenza abbiamo fatto come Chiesa durante la fase acuta della pandemia) ma l'amore dei fratelli, oltre che ad assisterli, ci deve sempre portare a promuoverli".
    La missione della Caritas "è quella di servire i poveri - ha proseguito Bassetti - e vorrei che non ci si dimenticasse mai di questo. Il Papa ci chiede di tracciare nella nostra vita una linea preferenziale dei poveri; lui lo ha fatto nello scegliere il nome Francesco e in tutto quello che continua a fare nella Chiesa".
    Rivolgendosi al neo direttore, il presule ha detto: "Continua a dare la possibilità ai giovani di scoprire l'amore per i più fragili, perché è toccando ogni tipo di fragilità che si impara a toccare la carne di Cristo e questo è il campo da coltivare che sta davanti a te". E ancora: «Questo tempo di pandemia ha allontanato adulti e ragazzi dalle parrocchie ed appena ritorneranno ti affido le cure di tutti loro, in particolare dei giovani perché mi stanno particolarmente a cuore". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24