Mostra 'Brian Eno. Reflected' a Perugia

Umbria
ba2cef6cbd5f16b6ad5c3e57c5d70d4e

"Lavori che invitano ad 'arrendersi' ma non in maniera passiva"

(ANSA) - PERUGIA, 03 SET - Arte, luce e suono che trasportano verso una dimensione altra, trascendente e spirituale. Passato e futuro che si intrecciano, con l'invito ad "arrendersi" mantenendo il controllo. È ricca di spunti e suggestioni la mostra 'Brian Eno. Reflected' presentata in anteprima a Perugia alla Galleria nazionale dell'Umbria e visitabile fino al 10 gennaio 2021.
    "Se entrassi in una chiesa nel 2020, cosa spererei di vedere? Quale esperienza potrei definire trascendentale, al giorno d'oggi? Le opere che ammiriamo nei musei sono le magnifiche risposte fornite nel XV e nel XVI secolo a questa domanda.
    Quale, mi sono chiesto, potrebbe essere la risposta odierna?": parte da questi interrogativi Brian Eno per spiegare l'esposizione.
    Domande che sono "punto di partenza e di arrivo" dell'operazione, come ha detto il direttore della Galleria Marco Pierini nel corso della presentazione alla stampa e che ha visto anche l'intervento in diretta streaming dell'influente artista visivo, compositore e musicista inglese.
    Le sue opere, tre Lightbox create per l'occasione, dialogano in maniera inedita con i capolavori di Piero della Francesca (Polittico di Sant'Antonio), Beato Angelico (Polittico Guidalotti) e Perugino (Cristo morto in pietà), i più rappresentativi del museo.
    E una possibile "risposta odierna" per Pierini è quindi, come ha affermato, "proprio questa mostra che stabilisce un colloquio intimo ed emozionale con il visitatore perché attrae il suo sguardo e il suo animo". La mostra offre così un dialogo molto suggestivo tra le opere antiche e le Lightbox di Eno, ognuna delle quali si sviluppa senza soluzione di continuità attraverso combinazioni di seducenti "paesaggi di colore" auto-generati utilizzando una serie di luci a Led intrecciate, accompagnate, nel caso di Perugino e Beato Angelico, da composizioni musicali create ad hoc..
    "Uno dei messaggi che voglio dare con questi lavori - ha detto l'artista - è quello di dire alle persone di rallentare, prendere le cose con calma, grazie a lavori che invitano ad 'arrendersi' ma non in maniera passiva". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24