Gdf dona a Caritas capi sequestrati

Umbria
4d0292259a4af35ef0d26d3a6df9ac7b

Avevano marchi contraffatti, rimossi prima consegna

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 10 AGO - Il Comando provinciale di Perugia della guardia di finanza ha donato alla Caritas di Città di Castello oltre mille capi di abbigliamento, per un valore di mercato di più di 5.000 euro. In particolare la tenenza di Città di Castello lo ha fatto con merce recante marchi contraffatti (rimossi prima della consegna).
    La donazione è avvenuta alla presenza di monsignor Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello e di don Paolino Trani, direttore della Caritas, i quali hanno ringraziato il Corpo "per il costante impegno profuso a difesa degli interessi dello Stato e dell'intera comunità tifernate destinando i risultati dell'attività di polizia economico-finanziaria alle persone più bisognose ed hanno rivolto un segno di gratitudine anche agli Enti che hanno reso possibile il nobile gesto".
    I beni donati provengono da vari sequestri eseguiti dalla tenenza tra il 2019 ed il 2020. La Caritas distribuirà i capi di abbigliamento attraverso l'apposito "Emporio della Solidarietà".
    (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24