Concerto Fresu-di Bonaventura su cedro a 12 metri di altezza

Umbria
af9923d69e354ff88b83ccbf90583380

Anteprima di "Jazz in august", rassegna di Umbria Jazz a Perugia

(ANSA) - PERUGIA, 20 LUG - Per fare un albero… ci vogliono artisti pieni di passione e che sanno cosa è la sfida. Musicale e fisica. Seduti su rami robusti e in equilibrio, con caschetti e imbracature per scalare, su un cedro centenario a dodici metri d'altezza. Due straordinari musicisti come Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti) e Daniele di Bonaventura (bandoneon) a suonare in alto quindi, con l'Orchestra da Camera di Perugia invece accanto al grande tronco. Tutto per un pubblico di poco meno di 90 persone in presenza, senza contare chi ha seguito il concerto dallo streaming in diretta. Per sottolineare che dobbiamo mutare il nostro rapporto con l'ambiente. Con la musica, come ha detto Fresu, "che nonostante il distanziamento riesce a farci stare vicini". Doveva essere - l'evento si è svolto domenica sera - il concerto finale di Umbria jazz 2020 (edizione annullata per l'emergenza sanitaria), ma è stata alla fine l'anteprima di "Jazz in August", la quattro giorni (7-10 agosto) in programma a Perugia come alternativa speciale al festival. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24