Imprese: frenano chiusure, saldo positivo nel lockdown

Umbria
b1a4a8177debcbc7aff42ecafcd7b0ff

Dati di Movimprese sul II trimestre 2020 in provincia di Perugia

(ANSA) - PERUGIA, 16 LUG - Da aprile a giugno 2020, secondo trimestre del 2020, trimestre interamente dominato dal lockdown, il sistema delle imprese della provincia di Perugia riesce a chiudere con un tasso di crescita positivo, + 0,31%. E questo grazie al dato delle cessazioni che registra un fortissimo contenimento, uno dei migliori mai toccati in tutti gli anni di rilevazione.
    E' di 222 imprese il saldo positivo tra le nuove iscrizioni e le cessazioni.
    Dai dati di Movimprese sul II trimestre 2020 si evince che sono entrate a far parte del sistema delle imprese perugino 660 nuove realtà produttive, mentre 438 ne sono uscite.
    "L'emergenza Covid,, tuttavia, ha prodotto un blocco nella capacità e nella voglia di fare impresa", ha affermato Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia. "Da gennaio a marzo - ha spiegato - avevamo registrato 1.036 nuove aperture, da aprile a giugno soltanto 660. La flessione è secca: tra il primo il secondo trimestre, 376 imprese in meno, - 36,2%". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24