Tornano in Umbria lavoratori stagionali extracomunitari

Umbria
98df56b766e8e60fad579cde647df77f

Giovedì volo charter da Casablanca al S.Francesco d'Assisi

(ANSA) - PERUGIA, 01 LUG - Tornano in Umbria, dopo i mesi di lockdown, una sessantina di lavoratori stagionali extracomunitari che saranno impiegati soprattutto nella raccolta del tabacco, ma anche in quella di frutta e ortaggi. A darne notizia è la Coldiretti che ha annunciato per domani, 2 luglio, l'atterraggio all'aeroporto "San Francesco d'Assisi" di Perugia, del volo charter proveniente da Casablanca con 110 lavoratori stranieri specializzati.
    "Si tratta di lavoratori già conosciuti in Umbria da molti anni e che terminata la stagione del raccolto torneranno nel loro Paese, quest'anno non erano potuti ancora fare ritorno qui per via della chiusura delle frontiere per l'emergenza Covid", ha spiegato il presidente di Coldiretti Umbria, Albano Agabiti. Una sessantina resteranno nel cuore verde d'Italia, gli altri raggiungeranno successivamente le regioni del nord Italia. "La stragrande maggioranza degli stranieri che saranno impiegati nelle nostre aziende - ha aggiunto Agabiti - si occuperà della raccolta del tabacco nella media e alta valle del Tevere".
    (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24