Celebrazione con spoglie mortali venerabile Pennacchi

Umbria
8b0042c2e4ac80481559985a2c6f8eff

In occasione della ricognizionedel corpo

(ANSA) - ASSISI, 29 GIU - "Oggi sento battere il cuore di Assisi e di tutti gli assisani perché quello che stiamo vivendo è un grande impulso di grazia che viene nella nostra città in un momento che ci trova tutti in sofferenza a causa della pandemia globale". Lo ha detto il vescovo della diocesi di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino all'inizio della celebrazione eucaristica che si è tenuta domenica 28 giugno nella chiesa Abbaziale di San Pietro, alla presenza delle spoglie mortali del venerabile don Antonio Pennacchi in occasione della ricognizione del suo corpo.
    Il 14 marzo 2019 si è chiusa la fase diocesana del processo di beatificazione e canonizzazione del venerabile don Antonio Pennacchi ed è iniziata così la seconda fase.
    La ricognizione della tomba e del corpo del venerabile don Antonio Pennacchi, come ha spiegato mons. Sorrentino, è stata dovuta a seguito di un'infiltrazione di acqua verificatasi nella sua tomba.
    L'urna rimarrà esposta fino al 14 luglio prima che venga nuovamente riposta nel loculo murato all'interno dell'Abbazia di San Pietro. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24