A Scopoli messa arriva con le 'casse'

Umbria
@ANSA
3eecfd047287906cde62e4f8bf33943b

Tutto il paese in finestra o su porte per ascoltare parroco

(ANSA) - FOLIGNO (PERUGIA), 12 APR - Ha sistemato quattro casse acustiche sul campanile della chiesa e portato la messa di Pasqua dentro le case dei suoi parrocchiani: don Gianluca Antonelli, parroco di Scopoli - borgo di quasi 200 anime della montagna folignate - ha preferito così le vecchie, ma sempre attuali, onde medie alla modernità dello streaming.
    Ma chi abita in questo spicchio di Umbria - raggiunto oggi dall'ANSA - è per lo più gente anziana che con i social e il digitale ha poca dimestichezza e quindi, la decisione di affidare le preghiere e l'omelia a un potente trasmettitore è venuta quasi naturale.
    Gli abitanti, compresi i più giovani, si sono affacciati alle finestre e alle porte delle proprie abitazioni. "Abbiamo un parroco bravissimo al quale vogliamo tanto bene", "E' stata una bella idea, così almeno abbiamo potuto partecipare alla messa dato che non possiamo uscire di casa", sono soltanto alcuni dei commenti raccolti tra le viuzze della frazione.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24