Arrivata una cicogna all'oasi di Alviano

Umbria
@ANSA
f022886e1d04d25268dc7aadceb501dd

Un evento raro, spiega il responsabile

(ANSA) - PERUGIA, 27 MAR - Chiusa al pubblico da ormai più di due settimane a causa dell'emergenza Covid-19, all'oasi Wwf del lago di Alviano la natura non smette comunque di fare il suo corso: giovedì è stato notato il "sorprendente" arrivo di una cicogna. A riferirlo Alessio Capoccia, responsabile dell'oasi.
    "Un evento raro - spiega - perché la cicogna è una specie composta da pochi esemplari, come poche sono le coppie nidificanti in Italia. Vogliamo pensare - dice Capoccia riferendosi a questo arrivo - che non sia un caso, proprio in questi giorni che ci costringono a fare i conti con un mondo malato, reso blindato perché possa proteggerci, il cielo continua a far viaggiare ali d'uccello. Pensieri che ci uniscono, messaggeri d'amore e di speranza".
    Nonostante la chiusura al pubblico nel rispetto dei decreti governativi, i volontari dell'Oasi proseguono la loro attività e le sorprese non finiscono.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24