Magione punta su sostenibilità ambiente

Umbria
@ANSA
f97689716f16f426d1885182d8c07201

Via 18 mila metri cubi edificabili da piano regolatore

Il Comune di Magione punta alla sostenibilità ambientale ed elimina 18 mila metri cubi di edificabilità dal suo piano regolatore. In Consiglio comunale è stata infatti approvata una serie di varianti che portano complessivamente a una riduzione di 6 mila metri quadrati di superficie utile coperta, equivalente, appunto, a 18 mila metri cubi in diverse frazioni.
    L'obiettivo, ha spiegato l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Giacomo Chiodini, è di recuperare il costruito ed evitare ulteriore consumo di suolo. "Una scelta a favore dell'ambiente e a tutela del paesaggio - ha detto Chiodini - che accompagna una ormai non più rinviabile armonizzazione urbanistica rispetto alla fine dell'edilizia tradizionale espansiva e alla recessione demografica. Il lago Trasimeno e tutta l'Umbria continuano inoltre ad avere troppe aree edificabili in zone paesaggisticamente vincolate che è ragionevole ridurre, anche con provvedimenti normativi ad hoc".
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24