Tenta rapina e fa aggressioni, fermato

Umbria
perugia

Carabinieri lo bloccano dopo esame immagini videosorveglianza

E' accusato di avere prima tentato di rapinare il telefono a un'italiana per poi colpire con uno schiaffo al volto, senza motivo, un'ucraina, aggredendo anche un dipendente del tribunale di Perugia intervenuto in suo soccorso, un congolese di 31 anni fermato dai carabinieri del capoluogo umbro. Provvedimento convalidato dal giudice che ha disposto per lui la custodia in carcere.
    Nel corso dell'indagine sono state esaminate dai militari le immagini registrate da sistemi di videosorveglianza e acquisite alcune testimonianze. E' così emerso che lo straniero il 30 gennaio, nei pressi di Borgo XX Giugno ha prima compiuto il tentativo di rapina e poi dopo avere percorso corso Cavour colpito l'ucraina. Il dipendente del tribunale è quindi intervenuto per soccorrerla ma quando ha preso il telefono per contattare il 112 il congolese - secondo gli investigatori - lo ha violentemente colpito con calci e pugni per poi fuggire a piedi. L'uomo è stato però rintracciato e fermato dal personale dell'Arma.

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24