Spari in auto a Marsciano, grave donna

Umbria
@ANSA
ba769d1f395b4b61da8b4758a3b549be

A sparare sarebbe stato il fratello. Ferito anche il cognato

(ANSA) - PERUGIA, 17 GEN - Sono molto gravi le condizioni di una giovane donna ferita da più colpi di arma da fuoco nella serata di giovedì, a Marsciano. La donna, 33 anni, è ricoverata dalla notte scorsa nella struttura di Rianimazione dell'ospedale di Perugia con profonde ferite al volto e al torace. La prognosi è riservata. A riferirlo è una nota dell'ufficio stampa dell'ospedale. A sparare sarebbe stato il fratello, di un anno più grande, che ha utilizzato un fucile da caccia. Sull'episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri, che confermano l'accaduto al'ANSA. Non si conoscono ancora i motivi del gesto.
    Anche il fidanzato della donna è rimasto coinvolto, riportando ferite agli arti inferiori. E' stato ricoverato in Ortopedia.
    Secondo le prime informazioni, il presunto responsabile avrebbe sparato dal balcone di casa mentre la sorella e il fidanzato di quest'ultima erano in auto.

I due fratelli abitano nella stessa palazzina, in due diversi appartamenti. In un terzo appartamento vivrebbe la madre dei due.
Si è appreso sul posto che la donna ferita è mamma di due bambini.

E' stato arrestato stamani dai carabinieri per tentato omicidio il fratello della donna di 33 anni ferita gravemente ieri sera a Marsciano a colpi di fucile mentre si trovava in auto sotto casa con il fidanzato, anch'egli rimasto ferito, ma in maniera più lieve.
Sull'accaduto sono in corso indagini da parte dei carabinieri, coordinati dalla procura di Spoleto che ha emesso il provvedimento di arresto.

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24