False residenze per ottenere contributi

Umbria
@ANSA
feaa4bd45a3be54fec722275290b92d4

Altre otto denunce della guardia di finanza

(ANSA) - PERUGIA, 14 DIC - La guardia di finanza ha individuato e denunciato altre otto persone che, approfittando dello stato di emergenza dichiarato a seguito della prima scossa del sisma del 24 agosto 2016, avrebbero falsamente attestato di risiedere abitualmente, stabilmente e in maniera continuativa in alcuni dei paesi nell'area del cratere, per poter accedere al cosiddetto "Cas", ovvero il contributo mensile spettante a coloro che abbiano provveduto autonomamente a trovare un alloggio alternativo all'abitazione resa inagibile dal terremoto.
    I reati ipotizzati sono falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Le indagini sono state svolte dai finanzieri della compagnia di Spoleto, coordinati dalla locale procura della Repubblica. Fino ad ora, sono stati ultimati gli accertamenti complessivamente nei confronti di 27 persone, di cui solo tre sono risultate regolari.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.