Scoppia cellulare, salva bimba di 3 mesi

Umbria
perugia

Mamma e bimba in ospedale per principio intossicazione monossido

(ANSA) - PERUGIA, 13 OTT - Lo scoppio di un telefono cellulare in un appartamento di un condominio di Ponte San Giovanni ha provocato un principio di incendio su un letto dove si trovava una bimba di tre mesi. Il tempestivo intervento della mamma, che si trovava in cucina per preparare il biberon, ha evitato il peggio.
    Bimba e mamma sono state trasportate in ospedale per un principio di intossicazione da monossido di carbonio e una crisi di ansia della donna. La piccola viene tenuta in osservazione dai sanitari della struttura di Pediatria ed i medici di servizio Stefania Ceppi e Edoardo Farinelli hanno proceduto al monitoraggio della attività respiratorie.
    La madre, come riferisce una nota dell'ufficio stampa dell'ospedale, aveva lasciato il cellulare sul letto ed è stata messa in allarme dallo scoppio, accorrendo nella stanza dove si trovava anche la nonna della bambina. Con un indumento trovato nella stanza, la donna ha risolto la situazione. E' scattato quindi l'allarme con richiesta di intervento del 118.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.