Covid Sicilia, il bollettino: 809 casi su 14.296 tamponi

Sicilia

In terapia intensiva ci sono 32 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 338

Sono 809 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 14.296 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 32 pazienti.

Prolungata fino a martedì 24 agosto l'iniziativa 'open days' voluta dalla Regione Siciliana per incentivare la campagna di vaccinazione contro il Covid 19 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA).

18:17 - Vaccini, open days proseguono fino al 24 agosto 

Prolungata fino a martedì 24 agosto l'iniziativa 'open days' voluta dalla Regione Siciliana per incentivare la campagna di vaccinazione contro il Covid 19. La decisione di implementare ulteriormente l'attività è stata presa dall'assessorato alla Salute, in considerazione dell'aumento di positivi degli ultimi giorni. In una nota la regione precisa che le somministrazioni, le quali avverranno soprattutto con Pfizer e Moderna, verranno compiute in tutte le Aziende del Servizio sanitario regionale, compatibilmente con l'attività programmata per il mese in corso.

18:00 - In Sicilia 809 nuovi casi su 14.296 tamponi

Sono 809 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 14.296 tamponi processati nell'isola. L'incidenza risale fino al 5,7% per effetto del basso numero di tamponi. L'isola è di nuovo prima per nuovo contagi giornalieri in Italia. Gli attuali positivi sono 11.757 con un aumento di altri 408 casi. I guariti sono 395 mentre nelle ultime 24 ore si registrano 6 vittime e il totale dei decessi è di 6.056. Sul fronte ospedaliero sono 370 i ricoverati, 16 in più rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva sono 32 i ricoverati, 2 in meno. Sul fronte del contagio nelle singole province in Palermo 196, Ragusa 151, Agrigento 119, Catania 102, Trapani 71, Caltanissetta 63, Siracusa 40, Messina 38, Enna 29.

16:00 – Vaccini, a Palermo somministrazioni nella chiesa di Sant'Andrea

Nasce nel cuore di Palermo un punto vaccinale per i cosiddetti 'invisibili', avviato già nel luglio scorso. Giovedì prossimo è in programma la quarta iniziativa del progetto nato da un'idea della Confraternita degli aromatari di Sant'Andrea, in collaborazione tra l'arcidiocesi di Palermo, l'ufficio pastorale della salute, il centro diocesano delle confraternite Palermo, associazioni di volontariato e l'Asp di Palermo. Sino ad oggi sono state somministrate circa 800 dosi. Il Punto vaccinale si trova all'interno della chiesa di Sant'Andrea degli aromatari, in piazza Sant'Andrea 4, e tra le particolarità spicca l'area unicamente riservata alle donne con il velo, dove operano medici e personale sanitario soltanto al femminile. Non servono i moduli perfettamente compilati, non serve prenotarsi ed aspettare molto a lungo, basterà andare ogni giovedì dalle 15 alle 21 o telefonare per ricevere informazioni.

15:47 - Vaccini: somministrazioni in pizzeria in borgata Palermo

Altra corsa per #VaccinInQuartiere. Dopo il successo del primo appuntamento all'Arenella, che ha permesso di immunizzare circa trecento persone in poche ore, i medici della struttura commissariale fanno tappa nella borgata di Vergine Maria. Mercoledì 4 agosto, dalle 20 a mezzanotte, infermieri e camici bianchi dell'ufficio del commissario Covid di Palermo, Renato Costa, vaccineranno quanti lo vorranno nei locali della pizzeria "Mistral", in via Bordonaro 30. Se il 27 luglio l'accoppiata era vaccino e gelato, approfittando dei locali messi a disposizione dalla gelateria "Dolce Brivido" di piazza Tonnara, stavolta, per chi vorrà e troverà posto ai tavoli, l'opportunità è quella di vaccinarsi davanti a una pizza. L'iniziativa è aperta tutti: clienti del "Mistral", lavoratori, residenti in zona Vergine Maria, gente di passaggio, turisti. Basta avere dai 12 anni in su e volersi sottoporre a prima dose di vaccino o essere in attesa della seconda, anche se già prenotati altrove (purché sia rispettata la tempistica minima tra la prima e la seconda inoculazione). Ci si può prenotare al link seguente, sulla piattaforma dell'hub provinciale della Fiera del Mediterraneo. "L'operazione è rapida, ma soprattutto velocizza ancora di più la vaccinazione in loco - spiega il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo, Renato Costa -. Chi si prenota può scaricare, stampare, compilare i moduli e quindi arrivare dai nostri medici già pronto. Inoltre può scegliere l'orario e darci modo di offrire un servizio migliore, perché così possiamo riuscire a gestire meglio gli arrivi ed evitare code. #VaccinInQuartiere è solo una delle tante iniziative promosse dalla struttura commissariale per la gestione dell'emergenza sanitaria a Palermo. Si affianca al #VacciniTour dei medici Usca del commissario Covid nei paesi e città del Palermitano, che ha permesso di immunizzare centinaia di persone al giorno, nell'arco di poche ore. Poi ci sono i vaccini nei locali pubblici e della movida, come gli aperitivi con vaccino di #AperiVax o la partnership con Confcommercio #NoVacciniNo[Ri]parti. Il 2 agosto, inoltre, è partita l'immunizzazione del personale degli uffici pubblici, a cominciare dagli assessorati regionali.

15:41 – Vaccini, La Rocca: “AperiVax per minori? intervenga Garante”

"È assurdo il modo in cui si sta procedendo in alcune zone della Sicilia per incoraggiare i giovani e i minori alla vaccinazione anti-Covid. Alla luce della nuova iniziativa promossa nel Trapanese per incentivare la vaccinazione dei più giovani offrendo un aperitivo, sollecito l'immediato intervento del Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza per tutelare i minori ai quali così stiamo mandando un messaggio assolutamente sbagliato visto che, come annunciato tramite i mezzi di informazione, si invitano le persone dai 12 anni in su vaccinarsi sorseggiando un aperitivo". Lo ribadisce in una nota la presidente della commissione Salute dell'Ars, Margherita La Rocca Ruvolo, a proposito della nuova iniziativa "Aperivax" promossa in un locale di Tre Fontane, frazione di Campobello di Mazara, in collaborazione con l'Asp Trapani e il Comune. "La scelta della vaccinazione - aggiunge - deve essere caratterizzata da un senso di responsabilità nei confronti della propria salute e di quella di tutta la collettività, non ci dovrebbe essere bisogno di nessun incentivo per indurre i giovani a vaccinarsi, tanto più se l'incentivo è un aperitivo probabilmente alcolico. In ogni caso, se proprio dobbiamo farlo, incentiviamoli utilizzando strumenti diversi come quello di regalare un libro o un gelato per fare un esempio, ma non offrendo alcol".

10:07 - Nel Trapanese week-end con 'Aperivax'

Per la prima volta in provincia di Trapani sarà possibile vaccinarsi contro il Codiv-19 sorseggiando l'aperitivo. A organizzare l'Aperivax per venerdì e sabato prossimi è il 'McOne lounge bar' di Tre Fontane frazione di Campobello di Mazara, nel Trapanese. L'iniziativa è in collaborazione con Asp Trapani e Comune. Dalle 17 alle 23 le persone dai 12 anni in su potranno vaccinarsi rimanendo sedute ai tavoli. Saranno i medici del punto vaccinale dell'ospedale 'Vittorio Emanuele III' di Salemi a inoculare le dosi agli ospiti del locale.

7:00 - In Sicilia 262 nuovi casi

Sono 262 i nuovi casi di Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 7.718 tamponi processati nell'isola. L'incidenza risale fino quasi al 3,4% per effetto del basso numero di tamponi. L'isola torna a scendere al sesto posto per nuovo contagi giornalieri in Italia. Gli attuali positivi sono 11.349 con un aumento di altri 130 casi. I guariti sono 129 mentre nelle ultime 24 ore si registrano 3 vittime e il totale dei decessi resta 6.050. Sul fronte ospedaliero sono adesso 354 i ricoverati, 26 in più rispetto a ieri mentre in terapia intensiva adesso sono 34 i ricoverati, 1 in più. Sul fronte del contagio nelle singole province in Palermo 75, Catania 40, Messina 6, Siracusa 35, Trapani 13, Ragusa 0, Caltanissetta 72, Agrigento 1, Enna 20.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24