Giugliano in Campania, finge lite e ruba borsello in un bar: arrestato

Campania

Con la scusa di attaccare briga ha distratto un cliente e lo ha derubato. La refurtiva è stata restituita al proprietario dai carabinieri

ascolta articolo

Un uomo di 31 anni è stato arrestato dai carabinieri di Giugliano in Campania per furto aggravato. L'uomo, secondo quanto ricostruito, ha finto di litigare con un cliente di un bar approfittando della distrazione di quest'ultimo per sottrargli il borsello.

La finta lite e il furto

I militari sono intervenuti in un bar della circumvallazione esterna su richiesta del titolare per una lite in corso tra due clienti. I carabinieri hanno constatato che in realtà uno dei due, con la scusa di attaccare briga, aveva distratto l'altro per rubargli il borsello. Vista la scena immortalata dalle telecamere del locale, i militari hanno riconosciuto l'autore del furto e sono andati presso il campo rom della zona ASI giuglianese dove abita. Quando è stato bloccato tra le mani aveva ancora il borsello della vittima con all'interno circa 300 euro. La refurtiva è stata restituita al proprietario mentre l'arrestato è stato condannato a 8 mesi con pena sospesa al termine del giudizio per direttissima.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24