Scavi di Pompei, visitatori in aumento anche con obbligo di Green Pass

Campania

Lo scorso fine settimana gli ingressi registrati sono stati 11.034, mentre tra sabato 7 e domenica 8 agosto sono saliti a 13.189

L’obbligo di esibire il Green Pass non frena i visitatori del parco archeologico di Pompei, che segna un incremento degli accessi rispetto al weekend precedente, quando la misura non era ancora entrata in vigore. Lo scorso fine settimana, infatti, gli ingressi registrati sono stati 11.034, mentre tra sabato 7 e domenica 8 agosto sono saliti a 13.189. Nel dettaglio, sabato 31 luglio avevano visitato gli scavi in 5.161 e domenica 1 agosto in 5.873. Invece sabato 7, giorno successivo all’introduzione dell’obbligo di Green Pass, sono entrati in 6.178, ieri in 7.011. (COVID: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA

Test gratuiti

leggi anche

Green Pass, come viene usato quotidianamente in oltre 20 Paesi dell'Ue

Venerdì scorso, 6 agosto, l’ufficio stampa aveva comunicato che le procedure di accesso agli scavi con obbligo di esibire il certificato erano “rallentate ma regolari”. Inoltre, per permettere l’ingresso a chi non è munito di Green Pass, nel weekend è stato istituito in via sperimentale un servizio di tamponi antigenici gratuiti all'esterno del sito, in collaborazione con Regione Campania e Asl Napoli 3 Sud.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24