Estate 2021, cosa fare a Napoli: gli eventi di agosto

Campania

Tanti gli eventi che ad agosto animeranno l’estate partenopea, da non perdere “Cinema Unesco sotto le stelle”,all'arena cinematografica all'aperto nel cortile del Convento di San Domenico Maggiore, la rassegna di spettacoli di teatro comico e cabaret "Ridere 2021"

Sono tanti gli eventi che ad agosto animeranno l’estate partenopea, da non perdere le reading, performance teatrali, momenti musicali, laboratori per l'infanzia ele visite teatralizzate organizzate a Castel dell’Ovo. Per gli manti del cinema l'appuntamento è all'arena cinematografica all'aperto nel cortile del Convento di San Domenico Maggiore con “Cinema Unesco sotto le stelle”. Per una serata in allegria con il teatro comico si può seguire la rassegna "Ridere 2021" al Maschio Angioino.

Gli eventi ad agosto

Gli eventi di agosto al Castel dell’Ovo

Con reading, performance teatrali, momenti musicali, laboratori per l'infanzia, visite teatralizzate, il Castello si apre a nuove forme di fruizione della bellezza e dell'arte: accanto alle mostre e ai tour storici-artistici godibili di giorno, si affiancheranno dal tramonto altre opportunità culturali per chi resta in città e per chi, finalmente, verrà o tornerà a Napoli da turista. Non a caso il titolo scelto per la manifestazione è 'Il castello dei 5 sensi', perché veramente tutti sono i sensi che si risveglieranno. Tantissime le associazioni e le realtà culturali che hanno partecipato alla manifestazione di interesse indetta dall'Assessorato per costruire insieme questo cartellone, a testimonianza che tanta è la voglia di riprendere da dove abbiamo lasciato, che i palchi sono fatti per essere calcati e non stivati nei depositi, che se il pubblico ha il desiderio di rivivere in presenza l'emozione di uno spettacolo, urgente e vitale è per gli artisti la necessità di esprimersi davanti a persone in carne e ossa. Tante le iniziative disponibili fino a domenica 15 agosto.

“Profumo di Picolit" al Parco archeologico di Napoli

Venerdì 13 agosto alle 19 Luca Signorini e Bruno Persico in “Profumo di Picolit" ovvero una particolare interpretazione di brani classici jazz e degli stessi interpreti, che, al di là del genere musicale che li 'etichetta' coglie l'essenza della musica attraverso le sfumature timbriche e dinamiche dei loro strumenti assaporando i mille colori e “respiri" della musica, un modo di suonare che va oltre gli stilemi giocando sulle consuetudini stilistiche. Un concerto fatto di fresche ed ariose composizioni, dove è prepotentemente presente e la fa da padrone il jazz, in una forma di tipo comprensibile e fruibile a trecentosessanta gradi, dove c’è swing e blues e non manca qualche citazione di musica popolare, ma dove c’è soprattutto un sottile ma robustissimo filo di congiunzione col mondo della musica classica, al quale Persico è profondamente legato. Quello che si impara “da bambini”, “l’imprinting”, è a suo modo una sorta di “primo respiro”, quell’insegnamento che si dice rimanga profondamente. Alla batteria Cristiano de Pascale, emergente batterista napoletano. Aprirà il concerto la CFM Marching Band un organico di oltre 20 giovani musicisti che accompagneranno il pubblico verso il luogo del concerto con un divertente repertorio Jazz/ Funky. Musiche di Bach, Scarlatti, Cimarosa, Signorini, Persico, Gershwin, Cole, Young.

Cinema Unesco sotto le stelle al Convento di San Domenico Maggiore   

L'assessorato all'Istruzione, alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli presenta l'iniziativa Cinema Unesco sotto le stelle, un progetto realizzato con fondi del POC Cultura- Regione Campania 2014-20 nell'ambito del progetto "Creator Vesevo - in cammino tra le gemme Unesco tra Napoli e Torre Annunziata". La rassegna, a cura di Arci Movie, si svolgerà in 40 serate dal 7 agosto al 15 settembre 2021, nell'arena cinematografica all'aperto nel cortile del Convento di San Domenico Maggiore e sarà ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Cinema Unesco sotto le stelle verrà inaugurata sabato 7 agosto con la proiezione del film OSANNAPLES dedicato al gruppo rock napoletano dalla regista Deborah M. Farina. 40 serate di cinema gratis per i cittadini e i turisti che vorranno partecipare e fare un'esperienza emozionante in un contesto unico, ricco di storia, sotto le stelle. Cuore della rassegna saranno percorsi tematici attraverso la cinematografia nazionale e internazionale: in tutto ben 37 film, con grande attenzione riservata a 10 film campani e napoletani nell’ottica di valorizzare luoghi e territori che fanno parte del patrimonio UNESCO. E ancora, 9 titoli di grandi autori internazionali selezionati e premiati ai principali festival di cinema mondiali, 5 opere del cinema italiano con uno sguardo importante sui giovani autori, 6 grandi classici del cinema in versione restaurata ottenuti da una collaborazione con la Cineteca di Bologna. Ancora, 7 documentari che spaziano dalle produzioni estere a quelle di giovani promesse italiane. 

“Ridere 2021”, teatro comico e cabaret al Maschio Angioino

Teatro comico e cabaret con la rassegna "Ridere 2021", diretta da Gaetano Liguori per il Teatro Totò che presenta la sua 31esima edizione tra il 5 ed il 15 agosto. Una stagione importante  da condividere con tanti artisti come Rosalia Porcaro, Giacomo Rizzo, i Ditelo voi, Paolo Caiazzo e tanti altri. 

Cantate e Sonate del Barocco Napoletano al Parco archeologico di Napoli

Venerdì 20 agosto alle 19 Port de Voix Cantate e Sonate del Barocco Napoletano A cura di Cappella Neapolitana di Antonio Florio. Tra le attività dell’Orchestra “Cappella Neapolitana di Antonio Florio”, l’Ensemble Barocca Port de Vox, promuove un concerto dedicato allo studio del patrimonio musicale sacro napoletano tra Sei e Settecento, volto alla scoperta e all’esecuzione di un repertorio ancora inedito. Il titolo latino a cui rimanda è fortemente evocativo della potenza e dunque del fascino dei suoni di un  passato che videro Napoli capitale europea della musica. L’obiettivo è sempre lo stesso: restituire all’ascolto perle di autentica bellezza interpretate magistralmente da musicisti che con passione e competenza si dedicano a questo repertorio. Tra i musicisti sul palco Olga Cafiero soprano, Aurelio Schiavoni contraltista, Chiara Mallozzi violoncello, Angelo Trancone clavicembalo, formatisi proprio con il Maestro Florio che, oltre ad essere il fine musicista e l’acclamato direttore d’orchestra ricercato in Europa e Oltreoceano, è l’abile e sensibile mentore e maestro che ha formato affermati musicisti e cantanti. A cura di Cappella Napolitana di Antonio Florio Musiche di Giovanni Bononcini, Giovanni Cesare Netti, Domenico Scarlatti.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24